Giuseppe Conte, il premier nato a Volturara Appula (vissuto a Candela e a San Giovanni Rotondo)

La foto da bambino in una scuola di Candela del futuro premier Giuseppe Conte, nato a Volturara Appula e vissuto a San Giovanni Rotondo

Giuseppe Conte da bambino a scuola (a Candela)

Dicevamo: c'è tanta, tantissima Capitanata nella scelta del presidente del Consiglio dei Ministri (in attesa dell'ufficializzazione), Giuseppe Conte, il giurista nato a Volturara Appula, cresciuto prima a Candela e poi a San Giovanni Rotondo, e diplomatosi al liceo classico di San Marco in Lamis.

Su Facebook intanto, il sindaco Nicola Gatta ricorda gli anni trascorsi dal 54enne premier, postando una foto che ritrae Conte da bambino con il grembiule: "In bocca al lupo al prof. Giuseppe Conte per la probabile nomina a presidente del Consiglio. Spero non abbia dimenticato gli anni passati a Candela da bambino".

E' però Volturara Appula, 467 abitanti, il secondo comune più piccolo della provincia ad aver dato i natali all'avvocato romano d'azione. Vittoria Macchiarola, o Vittorina, all'Ansa lo ricorda così: "L'ho tenuto in braccio da bambino e se penso a dove è arrivato mi emoziono... Amava lo studio, era un bambino prodigio, intelligente, serio, riservato, sempre garbato, mai esuberante, controllato"

Vittorina ricorda anche il momento in cui Conte - "fiore all'occhiello di una famiglia veramente perbene", è venuto al mondo, "in casa grazie ad una ostetrica marchigiana"; e di papà Nicola - che lavorava presso il municipio come segretario comunale - della sorella Maria Pia, che lavora presso la BCC di San Giovanni Rotondo (il comune di San Pio dove si trasferirono qualche anno dopo), di mamma Lillina e dei parenti del capoluogo dauno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento