rotate-mobile
Politica Via Manfredonia

Poligrafo, Scalfarotto: “Foggia e la sua Cartiera devono uscire dal cono d’ombra”

Oggetto della conversazione la controversa vicenda della fornitura di carta da parte dell’IPZS per i cedolini del Superenalotto, che sono stampati dalla società Lottomatica, vincitrice della gara d’appalto

Il sottosegretario alle Riforme Ivan Scalfarotto ieri mattina ha compiuto una visita informale allo stabilimento foggiano dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, dove ha incontrato fra gli altri le segreterie sindacali aziendali e territoriali, la direzione aziendale e il responsabile del servizio ispettivo Carte Valori. Oggetto della conversazione la controversa vicenda della fornitura di carta da parte dell’IPZS per i cedolini del Superenalotto, che sono stampati dalla società Lottomatica, vincitrice della gara d’appalto.

“Sono qui nella mia veste di esponente di governo, ma anche come parlamentare pugliese del Pd per testimoniare vicinanza e attenzione ad un’azienda che è parte notevole della storia industriale di Capitanata, e che pensiamo debba esserne ancora protagonista in futuro. Seguo la specifica situazione dei cedolini con il collega Legnini del Mef ma credo che, pur rilevante, il tema vada inserito nella più ampia cornice del piano industriale del Poligrafico. Il Governo di cui faccio parte ha già mostrato la sua partecipe attenzione ai problemi del lavoro e al Mezzogiorno. Foggia e la sua Cartiera (la chiamo all’antica) devono quindi uscire dal cono d’ombra in cui la lunga stagione antimeridionale del centrodestra e della Lega le hanno confinate”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poligrafo, Scalfarotto: “Foggia e la sua Cartiera devono uscire dal cono d’ombra”

FoggiaToday è in caricamento