Politica

Pericolo 24 dicembre a Foggia, altolà di Rosa Barone alla vigilia incontrollata: "Serve sin da ora un piano"

Monito della consigliera regionale M5S al sindaco: "Inizi a programmare sin da oggi la nostra Vigilia di Natale per non arrivare impreparati"

La Vigilia di Natale a Foggia, per tradizione, è caratterizzata da un'atmosfera unica, fiumi di gente nel centro della città, brindisi e aperitivi a oltranza, musica e discoteca a cielo aperto, ma quest'anno, chiaramente, non potrà ripetersi. La consigliera regionale M5S Rosa Barone nutre, però, il ragionevole dubbio che l'allargamento delle maglie delle restrizioni possa determinare assembramenti e situazioni di pericolo.

"La scelta del ministro della Salute di rendere la Puglia zona gialla è una scelta presa in base ai 21 indicatori che vengono inviati dalla Regione ogni giorno al Governo. Naturalmente il Governo centrale non può tener conto di ogni situazione territoriale, ecco perché alcune scelte, seppur impopolari, devono essere prese dai presidenti di Regione e dai sindaci, che più di tutti conoscono le realtà locali".

Da qui il monito al sindaco Franco Landella, affinché inizi "già da ora a programmare il nostro 24 dicembre", proprio perché, notoriamente, è una delle giornate più belle per la città "ma in questo momento più pericolose, per come normalmente si svolge. Con questo non mi sento di imporre la chiusura a nessuno, ci mancherebbe, ma bisogna organizzare un piano preciso fin da oggi - conclude la consigliera regionale M5S - per non arrivare impreparati e dover poi correre ai ripari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericolo 24 dicembre a Foggia, altolà di Rosa Barone alla vigilia incontrollata: "Serve sin da ora un piano"

FoggiaToday è in caricamento