Elezioni comunali, Cera avverte i potenziali alleati: "L'Udc non ratificherà scelte prese alla chetichella"

"La costruzione delle candidature deve essere collegiale" tuona a mezzo stampa il commissario dello scudocrociato. "Vale a Foggia come a San Severo, Torremaggiore, Lucera e in tutti i comuni in cui si vota"

"Non è possibile avallare scelte calate dall'alto da presunti uomini nuovi che vogliono mostrare i muscoli, mortificando gli alleati. Non saremo stampella dell'ingordigia di personaggi che pensano di comportarsi come padroni, senza ascoltare i territori e le giuste rivendicazioni di partiti e segreterie sezionali". Angelo Cera, Udc, interviene a gamba tesa sulla costruzione sottotraccia di più o meno probabili candidature in vista delle prossime amministrative nei centri più importanti di Capitanata. 

"Sia chiaro - avverte-, non ci sono tavoli che possano calare dall’alto scelte di candidati a sindaco, mortificando la collegialità di decisioni che devono essere valutate da tutte le segreterie sezionali. L'UdC non è disponibile a giocare conto terzi, a sottoscrivere candidature già decise, senza le opportune condivisioni, vale per Foggia, come per Lucera, Torremaggiore, San Severo e per tutti i Comuni che sono chiamati al voto". 

"Siamo per la partecipazione, per una vera coalizione che rilanci il governo delle città, anche in prospettiva delle prossime sfide elettorali. Per questo l'UdC non prenderà parte a tavoli convocati solo per ratificare scelte prese alla chetichella, magari in accordi tra pochi e in spregio di ogni condivisione delle sezioni locali dei partiti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Omicidio tra Manfredonia e Foggia: ucciso 38enne, morto poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento