Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica Manfredonia

Da Lampedusa a Borgo Mezzanone, cinquanta profughi trasferiti al C.A.R.A.

Si tratta di famiglie con bambini piccoli, quasi tutti eritrei e siriani. Carmela Aponte: “Non sono previsti altri arrivi a breve”

Sono una cinquantina i profughi che da Lampedusa sono stati trasferiti al C.A.R.A. di Borgo Mezzanone, il Centro di Accoglienza Richiedenti Asilo politico: si tratta di famiglie con bambini piccoli, soprattutto eritrei e siriani che fuggono dai loro paesi d'origine nella speranza di poter essere accolti in Italia o in altri paesi europei.

All’Ansa il viceprefetto Carmela Aponte ha dichiarato che “non sono previsti altri arrivi a breve. Appena si libereranno dei posti al C.A.R.A. invieranno qui da noi un certo numero di profughi che andrà a rimpiazzare quelli che sono, nel frattempo, andati via''.

“Quelli giunti a Foggia ieri - ha chiarito - non fanno parte delle persone coinvolte nel naufragio dei giorni scorsi, ma si trovavano già Lampedusa da qualche tempo”. Oltre che a Foggia, sono stati sistemati nel C.A.R.A. di Bari e in quello di Crotone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Lampedusa a Borgo Mezzanone, cinquanta profughi trasferiti al C.A.R.A.

FoggiaToday è in caricamento