menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tonino Cera è il nuovo segretario del PD di San Marco in Lamis

L'ex consigliere provinciale è stato eletto all'unanimità dall'assemblea degli iscritti. Prende il posto del dimissionario Paolo Soccio

E’ Tonino Cera il nuovo segretario del Partito Democratico di San Marco in Lamis. L’ex consigliere provinciale ed ex dirigente scolastico dell’istituto Giannone, è stato eletto all’unanimità dall’assemblea cittadina degli iscritti al partito, alla presenza del consigliere regionale Paolo Campo. Il PD cittadino si affida quindi all’esperienza di Cera, dopo le dimissioni dei mesi scorsi dell’attuale consigliere comunale Paolo Soccio, ora coordinatore provinciale di ‘Possibile’.

"Riorganizzare il circolo, riavvicinare i giovani di San Marco in Lamis alla politica, costruire un’alleanza di persone di buona volontà che pongano rimedi ai disastri lasciati dall’attuale amministrazione di centrodestra, anche ma non solo, con la dichiarazione del dissesto del Comune; rilanciare la nostra città con proposte politiche e amministrative serie e innovative". Questi gli obiettivi che il circolo Donatello Compagnone della cittadina garganica si prefigge in vista delle prossime elezioni comunali.

"Riallacciare il cordone che unisce tutte le realtà cittadine attraverso un progetto comunitario che coinvolga tutte le realtà cittadine". Per provare a riuscirci, il PD ha individuato in Tonino Cera la persona giusta con il sufficiente grado di esperienza, cultura e apertura menatale per condurre il partito a raccogliere le sfide del futuro. “San Marco e il partito – affermano i simpatizzanti e gli iscritti – hanno bisogno di una persona come Tonino: competente, affidabile, informata, volenterosa e capace politicamente di portare a risoluzione i problemi e i bisogni della nostra città e del nostro territorio.

Questi i componenti del direttivo che affiancheranno il neo segretario cittadino: Ciro Gualano, Leonardo Del Mastro, Loredana Leggieri, Mauro Ciavarella, Tonia Napolitano, Carmine Racchi, Antonio Pettolino, Maurizio Bux, Michele La Porta e Annalisa Lombardi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento