rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica Cerignola

Rapina a colpi di kalashnikov a Cerignola, Sgarro: "Basta minimizzare, è tempo di agire"

Il consigliere comunale e provinciale PD: "Come istituzioni provinciali già domani in Consiglio richiederemo l'istituzione della sezione staccata della Corte d'Appello di Bari della DDA e della DIA. Non possiamo fare finta di niente"

"Rabbia e sdegno per l’assalto al portavalori in pieno centro di stamattina, rabbia e sdegno per la rapina al Bar Hilton, rabbia sdegno per una città che fa fatica a indignarsi".

Il Consigliere comunale e provinciale del PD Tommaso Sgarro non usa mezzi termini nel commentare gli ultimi fatti di cronaca avvenuti a Cerignola. "Ho appreso di questi due terribili episodi quando in macchina mi accingevo alla volta di Monteleone di Puglia per rappresentare la Provincia di Foggia alla Festa per la Pace e la Fratellanza tra i popoli", spiega.

VIDEO | Guardie giurate rapinate alla consegna del denaro

"Ed ero soffocato da uno strano senso di spaesamento, lì tante bambine e tanti bambini, la più grande risorsa di quelle terre, insieme per affermare i valori della Pace e della non violenza, nella mia città l’ennesimo fatto di cronaca. Da una parte la speranza, dall’altra la paura".

"Come istituzioni provinciali già domani in Consiglio, neanche troppo casualmente visto il rapido susseguirsi di episodi in Capitanata ultimo quello di Cerignola, richiederemo l’istituzione della sezione staccata della Corte d’Appello di Bari della DDA e della DIA. Non bisogna fare finta di niente, il fenomeno criminale è presente e pesante nella nostra Cerignola come in ampie zone della Provincia di Foggia", conclude Sgarro. "Guai continuare a minimizzare come è stato fatto finora".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a colpi di kalashnikov a Cerignola, Sgarro: "Basta minimizzare, è tempo di agire"

FoggiaToday è in caricamento