Gentile alza i toni, Piemontese prende in mano la situazione e precisa: “Tesseramento regolare”

Per il segretario provinciale nessuna anomalia, se non quella di “pensare che a Foggia sia normale avere 450 iscritti”. “Lasciamo da parte le polemiche”

Raffaele Piemontese

L’uscita a gamba tesa di Elena Gentile non è piaciuta a Raffaele Piemontese. Il segretario provinciale replica alle affermazioni dell’europarlamentare e respinge le accuse circa l’esistenza di un pacchetto “clandestino” di 700 tessere. “E’ tutto regolare e le tessere sottoscritte nel 2015, con l'appendice di gennaio e febbraio 2016, sono circa 4000 in meno del 2013 quando si svolsero i congressi provinciale, regionale e nazionale”. Piemontese aggiunge: “Sono certo sia del tutto improponibile il paragone con altre realtà dove, forse, c'è stato il tentativo di penetrazione da parte di ambienti del centrodestra”.

Questo è il dato. “L’anomalia è pensare che a Foggia sia normale avere 450 iscritti” la replica Piemontese, secondo il quale Il tesseramento al Partito Democratico si è svolto regolarmente e ha confermato il “nostro radicamento territoriale e l'esistenza di una militanza attiva che anima l'azione politica e di governo nei territori". Il segretario provinciale invita pertanto tutti i dirigenti “a valorizzare la nostra capacità di attrarre energie e consensi, piuttosto che attardarsi in polemiche poco comprensibili agli iscritti, del tutto incomprensibili ai cittadino e, quindi, per nulla utili al PD".

E aggiunge: “Mi è difficile comprendere quali siano le anomalie politiche e numeriche di un tesseramento condotto con trasparenza ed efficienza, della cui organizzazione mi assumo ogni responsabilità.. Anomalo, a mio parere, è pensare che sia soddisfacente che il PD raccolga poco più di 400 iscrizioni nel capoluogo. È bene si sappia che le 1.100 tessere fatte a Foggia rappresentano poco meno della metà di quella sottoscritte due anni fa. Evidentemente c'è chi pensa che meno siamo e meglio stiamo. Una logica minoritaria i cui effetti si misurano nelle grandi e piccole città della Capitanata”.

Il leader del PD di Capitanata prosegue: “Il nostro unico e condiviso obiettivo deve essere ampliare la base della militanza e del consenso, rispettando i nostri valori e obiettivi politici. Com'è stato fatto a Foggia e in Capitanata. Fermo restando che tutti i rilievi di tipo procedurale saranno esaminati dagli organismi competenti secondo le procedure regolamentari e statutarie.

E poi conclude: “Con le Amministrative alle porte abbiamo bisogno di serenità interna e di concentrarci sull'elaborazione dei programmi e la selezione delle candidature. Lasciamo da parte le polemiche e mettiamoci tutti al lavoro per ottenere ciò che è bene per il PD e per la Capitanata. Invece di pensare a chi debba fare un passo indietro, facciamo tutti un passo avanti".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento