Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica

10 milioni d’euro per fronteggiare eventi sismici, Nuzziello: "Vittoria mia e della Capitanata"

Quasi 6 i milioni assegnati per gli edifici di classe C a trentuno comuni della provincia di Foggia. 723mila euro a Torremaggiore per i fabbricati di classe A

La giunta regionale ha approvato la ripartizione dei fondi assegnati con delibera CIPE 87/12 e con delibera di G.R. 523/2013 per gli interventi necessari a fronteggiare gli eventi sismici in provincia di Foggia.

Viva soddisfazione è stata espressa dal consigliere regionale de ‘La Puglia per Vendola’ e vicepresidente della VI commissione, la dott.ssa Anna Nuzziello: “Questa è la vittoria della Capitanata, che il 31 ottobre 2002 fu epicentro di un sisma di straordinarie proporzioni e della sottoscritta, che a dicembre dello scorso anno fu promotrice di un ordine del giorno in cui chiese alla giunta regionale un impegno per giungere all'accordo di programma per compiere tutte quelle attività necessarie alla messa in sicurezza del Canale Acquarotta a Lesina Marina e alla mitigazione del dissesto idrogeologico in Capitanata”

Nello specifico, per le opere pubbliche sono stati assegnati 2 milioni di euro ai comuni di Accadia, Carlantino, Lucera, Monteleone di Puglia, Panni e San Nicandro Garganico. 723mila euro a Torremaggiore per i fabbricati di classe A, 2 milioni e 32mila euro per quelli di classe B a Carlantino, Castelluccio dei Sauri, Celenza Valfortore, Motta, Panni, Pietramontecorvino, Rocchetta Sant’Antonio, San Severo, Serracapriola, Volturino e Torremaggiore. Quasi 6 milioni per gli edifici di classe C in trentuno altri Comuni della Capitanata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

10 milioni d’euro per fronteggiare eventi sismici, Nuzziello: "Vittoria mia e della Capitanata"

FoggiaToday è in caricamento