Politica

Teatri chiusi e abbandonati, Sel e Sd a Mongelli: “Ora risposte concrete”

I gruppi consiliari scrivono al sindaco: “In assenza di una risposta concreta organizzeremo una mobilitazione significativa a difesa della cultura e del suo sviluppo”

All’indomani del sit-in pro Oda Teatro di piazza XX Settembre, i gruppi consiliari di Sinistra Ecologia e Libertà e Socialismo dauno scrivono al sindaco di Foggia chiedendo, a nome della città, risposte ufficiali e concrete sui tempi e i modi di riapertura del Teatro Giordano, chiuso da 7 anni, e dell’Anfiteatro Mediterraneo, divenuto luogo di abbandono e saccheggiamento: “Signor sindaco,  la città sta vivendo da tempo momenti difficili per lo sviluppo ed il fiorire delle arti. La chiusura dell’Oda Teatro è un fatto gravissimo sul quale i nostri gruppi si sono fortemente espressi promuovendo anche una manifestazione. Ma non si può non sottolineare come anche le strutture comunali subiscano una mortificazione funzionale e strutturale”.

I gruppi consiliari di Sinistra Ecologia e Libertà e Socialismo Dauno e le segreterie cittadine, considerata la volontà più volte espressa dallo stesso primo cittadino, di restituire al capoluogo dauno il prezioso patrimonio dell’arte, sottolineano come “in assenza di una risposta concreta, riterranno opportuno e indispensabile organizzare una mobilitazione significativa a difesa della cultura e del suo sviluppo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatri chiusi e abbandonati, Sel e Sd a Mongelli: “Ora risposte concrete”

FoggiaToday è in caricamento