Tagli ai treni, Vendola: “Piena sintonia con i sindaci pugliese”

“I sindaci sono una voce forte e autorevole perché rappresentano il disagio di milioni di cittadini che potrebbe, solo tra qualche giorno, diventare insopportabile"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Occorre che si ribalti immediatamente il paradigma che negli ultimi anni ha fatto passare anche sui binari la divisione del Paese". Lo afferma in una nota il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, che si dice in "piena sintonia" con al protesta dei sindaci del Sud e che chiede "la revisione dell'offerta sulla lunga percorrenza di Trenitalia". "I sindaci sono una voce forte e autorevole - afferma - perché rappresentano il disagio di milioni di cittadini che potrebbe, solo tra qualche giorno, diventare insopportabile".

"L'Alta Capacità e i collegamenti ferroviari - aggiunge - sono ormai diventate per la Puglia questioni non più procrastinabili nel tempo e il solo modo di affrontarle è la convocazione immediata di un tavolo tra Regione e Governo".

"E' auspicabile la partecipazione al tavolo - conclude Vendola - anche di Trenitalia e Rfi, alle quali però si chiede un ruolo di attuazione degli indirizzi strategici e non invece di suggeritori".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento