rotate-mobile
Politica

Strisce blu, tra le proposte di Miranda "l'abbassamento del costo a 50 centesimi"

Abbassamento del costo della sosta a 50 centesimi. Soluzione alternativa al problema delle multe per ticket scaduto e l'introduzione del parcheggio di scambio

Il consigliere comunale, Luigi Miranda, invita con urgenza l'amministrazione comunale e la polizia municipale di Foggia a trovare una soluzione che consenta ai cittadini di pagare la differenza tra il ticket pagato ed il tempo effettivo della sosta "soprattutto in quelle zone dove gli utenti dei parcheggi a pagamento spesso non possono sapere il tempo di sosta, come viale Primo maggio, nei pressi del Tribunale di Foggia, e a ridosso degli Ospedali Riuniti”.

Il candidato sindaco di Foggia alle prossime elezioni afferma: "La difficile questione sulle contravvenzioni relative alle automobili in sosta sulle strisce blu va risolta con buonsenso e con il contributo della cittadinanza, che non può essere ulteriormente vessata in un periodo di crisi economica".

Miranda, inoltre, propone di abbassare il costo della sosta a 50 centesimi di euro "così come già avviene nella zona ospedaliera, anche in altre arterie stradali semiperiferiche della città . Già con l'aumento della tassa sui rifiuti ed il pagamento della mini-Imu le famiglie, ma soprattutto le attività commerciali hanno subito un vero e proprio salasso - fa notare il presidente dell'AQV - ecco perché bisogna agevolare i commercianti del centro cittadino, al fine di non penalizzarli rispetto ai punti vendita della Grande Distribuzione Organizzata che sono situati in periferia e che hanno l'innegabile vantaggio di poter offrire posti auto gratuiti agli utenti.

A distanza di oltre due anni dall'entrata in vigore del nuovo piano di sosta tariffata - spiega ancora Luigi Miranda - non vi è traccia del parcheggio di scambio, dove gli automobilisti possono lasciare l'auto e proseguire con mezzi pubblici, che sarebbe dovuto servire per snellire il traffico nel centro cittadino e del piano di mobilità sostenibile che avrebbe dovuto contribuire a rendere le zone centrali meno intasate di veicoli e più fruibili". In somma, l'introduzione della sosta tariffata altro non é stata che l'ennesima è malcelata tassa per i cittadini foggiani!

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strisce blu, tra le proposte di Miranda "l'abbassamento del costo a 50 centesimi"

FoggiaToday è in caricamento