rotate-mobile
Politica

Emiliano sempre più a destra, Lopalco spezza 'Lacatena'

Michele Emiliano continua quindi ad imbarcare esponenti regionali del centrodestra. Dopo Palese, arriva Lacatena

Il 12 aprile 2021, esattamente un anno fa, i consiglieri regionali di Forza Italia Stefano Lacatena, Giandiego Gatta e Paride Mazzotta, annunciavano la mozione di sfiducia nei confronti dell’ex assessore alla Sanità e uomo di Michele Emiliano, Pierluigi Lopalco, promosso dal governatore della Regione Puglia, in piena pandemia, a numero uno dell’emergenza sanitaria. A capo della sanità pugliese ancor prima di essere eletto nella lista ‘Con’. Sobbalzato dalla sedia, Lopalco ha alzato immediatamente i tacchi ed è passato al gruppo misto: “Non posso arrendermi all’idea che la politica si riduca ad una perenne campagna elettorale, e men che meno ad una continua campagna acquisti. Purtroppo, non possono sedere nello stesso Gruppo consiliare l’ex assessore alla Sanità ed uno dei consiglieri che meno di un anno fa aveva firmato la mozione di sfiducia per le sue dimissioni.”

Oggi, a un anno di distanza da quella mozione con la quale i consiglieri azzurri bocciavano la gestione della pandemia dell’epidemiologo, accusandolo di aver messo in ginocchio la Regione Puglia, l’ormai ex capogruppo barese di FI, Stefano Lacatena, ha lasciato il partito ed è entrato nel gruppo ‘Con Emiliano’. 

Michele Emiliano continua quindi ad imbarcare esponenti regionali del centrodestra. Dopo Palese, arriva Lacatena. Prima ancora era toccato a Di Cagno Abbrescia, Cassano, Schittulli e Leo Di Gioia. Nondimeno, lo ricordiamo, tra le tante performance di Emiliano se ne ricordano alcune davvero sui generis: ha mostrato fiero la maglia dei giovani di Fratelli d’Italia, elogiato Salvini, dato il suo sostegno incondizionato a Pippi Mellone. Ha proceduto a passo spedito e disincantato attraverso tutto l’arco costituzionale, senza imbarazzi. E’ stato anche più grillino dei grillini, aprendo per primo le porte al Movimento in giunta. Il trasformismo più sfrenato, insomma, è stato, da sempre, la sua cifra politica.

Sulla decisione dell'ex capogruppo in Corsiglio regionale di Forza Italia, Antonio Tajani non si è scomposto più di tanto: "Buona fortuna". Il vice di Silvio Berlusconi ha poi evidenziato il suo punto di vista: “Non è una giornata trionfale per Emiliano che ha perso un ex assessore”. Parimenti, in Forza Italia arriva Paolo Dell’Erba, l’imprenditore del marmo di Apricena eletto con la lista civica ‘Puglia Domani’ di Raffaele Fitto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emiliano sempre più a destra, Lopalco spezza 'Lacatena'

FoggiaToday è in caricamento