menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutolo porta a Bari la vertenza degli Lsu di Manfredonia: "La Regione intervenga presso il Governo per consentire la stabilizzazione"

Il consigliere regionale della lista Con Emiliano ha presentato una interrogazione urgente a risposta scritta all'assessore regionale Sebastiano Leo per ricevere chiarimenti. "Dpcm del 28 dicembre 2020 disatteso, quella offerta dal ministero era un'occasione unica che il Comune non ha saputo cogliere"

La vertenza degli Lsu di Manfredonia arriva in Regione Puglia tramite un'interrogazione urgente a risposta scritta depositata questa mattina dal consigliere regionale del gruppo Con Emiliano Antonio Tutolo, indirizzata all'assessore al Lavoro Sebastiano Leo, per ricevere chiarimenti circa il mancato avvio della stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili nel centro sipontino.

Sono 119 secondo l'ultimo dato aggiornato da Con Manfredonia, gruppo che fa capo proprio alla civica. Tutolo ha chiesto di sapere innanzitutto "se la Giunta regionale sia a conoscenza della vicenda".

Manfredonia annovera il numero più cospicuo di Lsu impiegati nella pubblica amministrazione in provincia di Foggia. Proprio ieri Cgil, Cisl e Uil avevano chiesto al prefetto di farsi carico di coinvolgere il ministero del Lavoro e la Regione Puglia.

“Se l’assessore conferma che, per la stabilizzazione dei lavoratori, sarebbe stato corrisposto un contributo, per tutto il periodo assunzionale a totale carico dello Stato - ha affermato il consigliere Tutolo - sarebbe utile, a mio avviso, intervenire presso il Governo per far sì che, anche attraverso un nuovo strumento legislativo, si consenta la stabilizzazione degli Lsu del Comune di Manfredonia, come è avvenuto per tutti gli altri attraverso il Dpcm del 28 dicembre 2020, disatteso dal Comune sipontino. La situazione a Manfredonia è al collasso in termini di organico, sia per il blocco delle assunzioni sia per i numerosi pensionamenti. Quella offerta dal ministero nel 2020 era un'occasione unica che il Comune non ha saputo cogliere. Proviamo a trovare una soluzione anche per onorare il lavoro alacre compiuto da questa Regione, negli ultimi anni, nell’arginamento del precariato”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento