Politica San Severo

Ricorso elezioni, Stefanetti e Caposiena: “Miglio ci è costato più di 25mila euro"

Francesco Stefanetti e Rosa Caposiena, consiglieri di opposizione, denunciano incalzano il sindaco di San Severo e le risorse utilizzate “per un’autodifesa”

Ammonterebbe a 25mila euro la spesa utilizzata dall’amministrazione Miglio per difendersi dal ricorso con il quale Marino e Mirando chiedevano l’annullamento delle elezioni comunali. Con delibera di giunta furono nominati due avvocati a supporto del legale dell’Ente, ai quali – sostengono i consiglieri comunali Francesco Stefanetti e Rosa Caposiena – va ad aggiungersi l’avvocato Lombardi nominato dalla maggioranza. In tutto quattro.

I consiglieri d’opposizione aggiungono: “Miglio dimenticava di dirci però che i 10mila euro, erano oltre IVA e CNAP, così come dimenticava di dire ai cittadini che quell’importo non rappresentava il totale della spesa ma il compenso da elargire ad ognuno dei legali. La difesa dell’amministrazione Miglio è costata oltre 25.000 euro ai cittadini sanseveresi, senza andare a considerare la quantificazione economica del lavoro svolto dall’avvocatura comunale e sottratto ad altre attività”.

E proseguono: “Siamo convinti che in un momento del genere, caratterizzato da un forte disagio sociale e da grande difficoltà economica, non possano essere impegnate queste risorse, provenienti dalle tasse e dal sudore dei cittadini, per un’autodifesa. Ci domandiamo anzitutto se l’etica amministrativa permetta e consenta di impegnare l’avvocatura comunale, quindi risorse, per questioni che non riguardano la cittadinanza tutta, ma specificatamente una parte in combutta con un’altra. Ci chiediamo se sia o meno legittimo affidare ad esterni la propria difesa legale e farlo a spese della comunità. Ci interroghiamo sulla necessità di nominarne addirittura più di uno”.

Stefanetti e Caposiena concludono: “Rimaniamo allibiti da questi comportamenti che certamente non fanno riferimento alle buone pratiche amministrative di cui parlano e non rappresentano neanche lontanamente “la gestione diligente del buon padre di famiglia”. Sindaco, ti suggeriamo di fare mea culpa e chiedere scusa ai cittadini, così come avresti dovuto fare in passato per lo “scopiazzamento”, che ha portato San Severo alla ribalta delle cronache nazionali con ‘Provoloscar’”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricorso elezioni, Stefanetti e Caposiena: “Miglio ci è costato più di 25mila euro"

FoggiaToday è in caricamento