Ghetto del Bulgari, cosa è cambiato dall'ordinanza di sgombero ad oggi?

Questa mattina il sopralluogo di Francesco Paolo Gentile di Alternativa Libera con Marino Talia: "L'amianto sfaldato documentato dall'Arpa è ancora dov'era, e i bambini continuano a non andare a scuola nel disinteresse delle istituzioni"

Questa mattina al Ghetto dei Bulgari

"Nonostante lo smantellamento del Gran Ghetto, Foggia resta la terra dei ghetti". C'è amarezza nelle parole di Francesco Paolo Gentile di Altenativa Libera che, questa mattina, con Marino Talia, è tornato al cosiddetto 'Ghetto dei bulgari', alle porte di Foggia, per documentare cosa è cambiato dall'ordinanza di sgombero di inizio anno ad oggi.

"L'amianto sfaldato documentato dall'Arpa, motivo dell'ordinanza, è ancora dov'era", denuncia Gentile. "Le baracche si continuano a costruire con i pannelli di amianto; per rifiuti fu portato un container per la raccolta e pare che non si sia provveduto a farlo svuotare; i bambini continuano a non andare a scuola nel disinteresse delle istituzioni".

"Per dirla in breve - conclude - calato il sipario dopo l'incendio di dicembre che causò la morte di un ragazzo di 20 anni il problema ghetto ha smesso di esistere. Nella giornata di domani, lunedì 15, provvederemo a pubblicare il video reportage di quanto documentato in questa domenica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 90, incidente mortale tra Foggia e Orsara: due vittime nello scontro tra un pullman e un'auto

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Cacciatori tendono la trappola ai ladri di moto: in quattro tornano per recuperarle, ma vengono beccati e arrestati

  • Grave incidente stradale a Lucera, Lancia Musa si schianta contro un muretto: 22enne perde la vita

  • Bombe ed estorsioni, quattro arresti a Foggia. Sequestrati 11 ordigni e 'l'agenda' con nomi e cifre

Torna su
FoggiaToday è in caricamento