Avvertimento mafioso per Dino Marino, Confesercenti: “Città vittima dalla criminalità”

La solidarietà di Carlo Simone al candidato sindaco di San Severo. Da tempo Confesercenti, con “SOS Impresa” e altre strutture anticriminalità, punta il dito contro il sistema della violenza e dei soprusi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“La violenza va fermata sempre, soprattutto quando contamina una campagna elettorale. Non si può assistere inermi a questi ‘messaggi mafiosi’, chiunque sia il destinatario. Sono situazioni aberranti, momenti difficili per una comunità come San Severo, dove più volte la criminalità ha alzato il tiro, soprattutto nei confronti di imprenditori”.

Queste le parole di Carlo Simone, presidente provinciale di Confesercenti dopo aver appreso la notizia del grave atto intimidatorio che ha visto protagonista il candidato sindaco del centrosinistra Dino Marino. “Il proiettile recapito a Marino è l’ultimo di questi messaggi in codice. Ecco perché leviamo la nostra voce di disgusto e ci auguriamo che tutti i candidati sindaco di San Severo facciano lo stesso. Perché quella consumatasi è una minaccia a tutta la città e non solo al singolo”.

Da tempo Confesercenti, con “SOS Impresa” e altre strutture anticriminalità, punta il dito contro il sistema della violenza e dei soprusi. “La nostra Associazione – continua Simone – è e resterà in prima linea. Oltre che una risposta di forza della società civile, questa è anche una forte risposta culturale di una comunità che tuttavia non può vivere con la paura di minacce e violenze di ogni tipo. Molte delle quali, purtroppo, non denunciate”.

“A Marino va la nostra solidarietà, al politico, all’uomo ma ancora più alla sua famiglia sicuramente scossa da quanto accaduto. Un appello particolare lo lanciamo alle forze dell’ordine affinché facciano chiarezza su un ‘avvertimento’ che non può rimanere impunito. Soprattutto ora che a San Severo si sta consumando un civile confronto elettorale per la scelta del nuovo sindaco”..

.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento