A Vico Del Gargano il sindaco Luigi Damiani ritira le dimissioni

La decisione del 18 febbraio scorso è stata figlia degli attacchi del presidente del Consiglio Costanzo Di Iorio relativa alla presunta mancata trasparenza sul PUG

Si riprende il posto che ha conquistato con il consenso di buona parte della popolazione di Vico Del Gargano nel 2007. Il sindaco Luigi Damiani fa dietrofront e ritira le dimissioni presentate senza troppi scrupoli lo scorso il 18 febbraio - si diceva - per dare un segnale forte ai problemi in seno alla maggioranza.

A determinare la prima decisione, quella delle dimissioni, è stata la rottura con il presidente del Consiglio Costanzo Di Iorio che aveva accusato il primo cittadino e alcuni suoi fedelissimi della mancata trasparenza sul Pug. Il sindaco ha motivato e rigettato le accuse dicendo che Di Iorio si sarebbe presentato a una sola delle otto sedute convocate per discutere dell’argomento. Inoltre lo stesso ha ricordato che dal 16 al 26 marzo si svolgeranno diversi incontri pubblici con la società civile e che la strada è ancora lunga e nulla è stato deciso a priori.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • "Sono il ragazzo che ti ha fatto male", 17enne chiede perdono all'agente investito: "Scusa, ho avuto tanta paura"

  • Spaccate e micidiali bombe, così assaltavano i bancomat di Foggia: due arresti (si cercano i complici)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento