A Vico Del Gargano il sindaco Luigi Damiani ritira le dimissioni

La decisione del 18 febbraio scorso è stata figlia degli attacchi del presidente del Consiglio Costanzo Di Iorio relativa alla presunta mancata trasparenza sul PUG

Si riprende il posto che ha conquistato con il consenso di buona parte della popolazione di Vico Del Gargano nel 2007. Il sindaco Luigi Damiani fa dietrofront e ritira le dimissioni presentate senza troppi scrupoli lo scorso il 18 febbraio - si diceva - per dare un segnale forte ai problemi in seno alla maggioranza.

A determinare la prima decisione, quella delle dimissioni, è stata la rottura con il presidente del Consiglio Costanzo Di Iorio che aveva accusato il primo cittadino e alcuni suoi fedelissimi della mancata trasparenza sul Pug. Il sindaco ha motivato e rigettato le accuse dicendo che Di Iorio si sarebbe presentato a una sola delle otto sedute convocate per discutere dell’argomento. Inoltre lo stesso ha ricordato che dal 16 al 26 marzo si svolgeranno diversi incontri pubblici con la società civile e che la strada è ancora lunga e nulla è stato deciso a priori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • In fuga su una Ferrari rubata lungo la Statale 16: polizia insegue la 'rossa' da 140mila euro, ladro scende e scappa

Torna su
FoggiaToday è in caricamento