rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Politica

Costantino, Alfonso e Mario. Il sindaco-medico e i consiglieri comunali strappati alla vita dal Covid

Il 22 dicembre, il 16 gennaio e il 13 marzo. Sono le date in cui hanno perso la vita il consigliere comunale di Candela Mario Mitola, il sindaco di San Nicandro Garganico Costantino Ciavarella e il consigliere comunale di Foggia, Alfonso Fiore

Mario Mitola, Costantino Ciavarella e Alfonso Fiore. Nell'anno drammatico del Covid, che ha provocato oltre quattromila vittime in Puglia e più di 100mila in tutta Italia, il virus ha provocato il decesso di tre amministratori comunali dei 61 comuni: il sindaco di San Nicandro Garganico Costantino Ciavarella, il consigliere comunale di Candela Mario Mitola e il consigliere comunale di Foggia, Alfonso Fiore. 

Mario Mitola, risultato positivo al Covid, è deceduto il 22 dicembre 2020. Strappato all'affetto dei suoi cari e alla comunità dalla terribile pandemia, al consigliere comunale di Candela con delega allo Sport l'amministrazione comunale ha dedicato il campo sportivo. 

Il 16 gennaio la Capitanata si è svegliata con la terribile notizia della morte del sindaco e medico di San Nicandro Garganico Costantino Ciavarella, deceduto dopo undici giorni passati nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Masselli Mascia di San Severo.

Pochi giorni fa, il 13 marzo, è salito al cielo Alfonso Fiore. Il consigliere comunale di Foggia era ricoverato da una settimana in terapia intensiva. Aveva 52 anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costantino, Alfonso e Mario. Il sindaco-medico e i consiglieri comunali strappati alla vita dal Covid

FoggiaToday è in caricamento