Politica

Costantino, Alfonso e Mario. Il sindaco-medico e i consiglieri comunali strappati alla vita dal Covid

Il 22 dicembre, il 16 gennaio e il 13 marzo. Sono le date in cui hanno perso la vita il consigliere comunale di Candela Mario Mitola, il sindaco di San Nicandro Garganico Costantino Ciavarella e il consigliere comunale di Foggia, Alfonso Fiore

Mario Mitola, Costantino Ciavarella e Alfonso Fiore. Nell'anno drammatico del Covid, che ha provocato oltre quattromila vittime in Puglia e più di 100mila in tutta Italia, il virus ha provocato il decesso di tre amministratori comunali dei 61 comuni: il sindaco di San Nicandro Garganico Costantino Ciavarella, il consigliere comunale di Candela Mario Mitola e il consigliere comunale di Foggia, Alfonso Fiore. 

Mario Mitola, risultato positivo al Covid, è deceduto il 22 dicembre 2020. Strappato all'affetto dei suoi cari e alla comunità dalla terribile pandemia, al consigliere comunale di Candela con delega allo Sport l'amministrazione comunale ha dedicato il campo sportivo. 

Il 16 gennaio la Capitanata si è svegliata con la terribile notizia della morte del sindaco e medico di San Nicandro Garganico Costantino Ciavarella, deceduto dopo undici giorni passati nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Masselli Mascia di San Severo.

Pochi giorni fa, il 13 marzo, è salito al cielo Alfonso Fiore. Il consigliere comunale di Foggia era ricoverato da una settimana in terapia intensiva. Aveva 52 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costantino, Alfonso e Mario. Il sindaco-medico e i consiglieri comunali strappati alla vita dal Covid

FoggiaToday è in caricamento