Politica

Noi con Salvini, Contini nuovo coordinatore: “Foggia ha bisogno di sentirsi più sicura”

Silvano Contini: “Sicurezza, sviluppo, trasparenza e legalità le priorità. Se questa amministrazione comunale non è capace di dare risposte concrete ai foggiani è meglio andare alle urne e al più presto”

Matteo Salvini con Silvano Contini

Silvano Contini è il nuovo coordinatore del gruppo ‘Noi con Salvini’ di Foggia. Eletto dall’assemblea cittadina con ampi consensi, alla presenza dei componenti Rocco Petrillo, Luigi Coppola, Marcello Sacco, Luciano Goduti e Antonio Tricarico, non usa mezzi termini per esprimere concetti delicati: “Questa città ha bisogno di sentirsi più sicura e di poter dare ai suoi cittadini quella tranquillità per poter riavviare il sistema produttivo e di solidarietà sociale. E per farlo ci vogliono persone capaci ed un programma di interventi chiari e diretti al raggiungimento di tali obiettivi. Noi con Salvini continuerà il suo impegno sul territorio garantendo il proprio apporto alle forze istituzionali e politiche che daranno segnali concreti di voler risolvere i problemi. Fino ad oggi stiamo vedendo molta approssimazione anche quando si deve dare corso a delle opportunità come la raccolta differenziata o la riscossione dei tributi”.

Aggiunge l’esponente leghista foggiano: “Siamo convinti che sia necessaria una presenza massiccia di forze dell’ordine in grado di consentire ai cittadini di vivere serenamente e non dover stare sempre in pericolo di essere aggrediti, rapinati, violentati. E se nel piccolo possiamo fare qualcosa nella nostra città, poi ci aspettiamo che a livello parlamentare si lavori per determinare la certezza della pena, altrimenti le forze dell’ordine continueranno a lavorare a vuoto”.

Contini traccia una linea ben definita anche per il Comune di Foggia: “Noi con Salvini sosterrà questa amministrazione comunale se il sindaco Landella ci darà dimostrazione di voler cambiare il senso di marcia. Ci sono priorità come la sicurezza, le strade, l’ambiente, l’abusivismo, la prostituzione che non possono essere più tollerate. Altrimenti è inutile andare avanti se non si ha un programma di azione condiviso dalla maggioranza, se di maggioranza politica si può ancora parlare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noi con Salvini, Contini nuovo coordinatore: “Foggia ha bisogno di sentirsi più sicura”

FoggiaToday è in caricamento