Cislaghi lancia l’allarme: “900 persone e 200 famiglie foggiane a rischio sfratto”

Il segretario del circolo ‘Che Guevara’ del Prc, Giorgio Cislaghi, lancia l’allarme sfratti a Foggia. Circa 900 persone e 200 famiglie, sarebbero infatti a rischio sfratto.

Giorgio Cislaghi

L’ALLARME LANCIATO DA CISLAGHI | “Siamo prossimi all’esecuzione degli sgomberi delle “case” affittate, nell’era Agostinacchio, per tamponare l’emergenza abitativa, ossia la cronica penuria di alloggi popolari, indispensabili per dare un tetto a chi non può permettersi di pagare un fitto a prezzo di mercato. Sfratti che colpiranno tutti gli occupanti senza differenza tra chi vi risiede con diritto, gli assegnatari, e chi vi risiede per essere “subentrato” in virtù della “disattenzione” di chi doveva vigilare.

Una “spending review”, fatta seguendo la migliore tradizione dei governi di destra, che non tiene conto della situazione economica/sociale delle famiglie che saranno buttate in mezzo alla strada. Una “spending review” che ha il solo scopo di risparmiare sulle spese evitando di affrontare l’imbarazzante capitolo delle occupazioni abusive di alloggi pubblici. Una “spending review” che si abbatterà su oltre duecento famiglie, su oltre 900 persone tra le quali vi sono bambini, anziani, invalidi, disoccupati. Una “spending review” applicata senza tenere conto delle assegnazioni fatte per “emergenza sociale” in attesa di assegnazione definitiva, assegnazione che ora non è più neanche promessa.

Se si fosse posto argine al furto di alloggi pubblici, se si fossero acquisiti gli alloggi promessi in pagamento dei terreni ceduti ai palazzinari l’emergenza abitativa sarebbe solo un triste, e vecchio, ricordo. Se solo una delle tante leggi approvate per prevenire le occupazioni abusive fosse stata interamente applicata, non solo la parte che conteneva le sanatorie per gli abusivi, forse oggi non saremmo di fronte a questa nuova emergenza sociale e il Comune non si sarebbe “dissanguato” per pagare fitti esosi. Ci domandiamo che fine abbia fatto il “tavolo istituzionale” che doveva impegnare IACP, Comune e Prefettura a porre argine alla piaga delle occupazioni abusive. Si è mai insediato? Si è mai riunito? Ha prodotto qualche atto?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Siamo prossimi a un’emergenza che non era prevista, in queste dimensioni, nei “piani sociali di zona” e riteniamo si d’obbligo una loro rivisitazione per alleviare, per quanto possibile, gli effetti degli sfratti. Siamo prossimi a un’emergenza da tempo annunciata che necessita del coinvolgimento della Prefettura, quella stessa prefettura che ha dimostrato sensibilità al tema degli sfratti evitando di “mettere sulla strada” le famiglie che non hanno più diritto a occupare gli alloggi della ex legge Gozzini. Come per gli ex agenti delle forze dell’ordine, prima di dare corso agli sfratti, chiediamo che siano valutate le condizioni socio economiche dei singoli nuclei famigliari per tutelare chi ha ancora il diritto a reclamare l’alloggio popolare promesso, per evitare che, con la scusa dei conti da rimettere in ordine, si compia una ingiustizia insanabile verso chi ha vissuto in alloggi insalubri per oltre sedici anni, verso chi non può proprio permettersi di pagare fitti a “prezzo di mercato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento