La ricetta di Sergio Clemente per rilanciare il governo Mongelli

“Nuovo esecutivo con la nomina di giovani tecnici, la cosiddetta "Giunta Impossibile", composta da 10 giovani under 40 con varie professionalità nel mondo civile”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO IL COMUNICATO STAMPA DI SERGIO CLEMENTE, CONSIGLIERE COMUNALE E PROVINCIALE DEL PD

"Sono trascorsi due anni di Amministrazione Mongelli tra enormi difficoltà economiche che hanno caratterizzato l'azione politica dell'esecutivo di Palazzo di Città. Il Sindaco ha evitato un dissesto quasi inevitabile, e ora è chiamato a formarne un altro per affrontare il triennio del mandato. Una verifica ineludibile è necessaria per sciogliere quei nodi che si sono formati durante il percorso iniziato nel 2009"

E ciò che ha affermato Sergio Clemente, Consigliere Comunale e Provinciale di Foggia in forza al Partito Democratico e responsabile dell'Area MoDem, Moderati Democratici l'area cattolica del PD che fa capo all’On. Fioroni, durante l'incontro tenutosi l'1 ottobre in Piazza C. Battisti a Foggia in occasione della Festa Democratica organizzata dal Comitato Cittadino del PD. Sergio Clemente-2

"E' giunto il momento di fare il "tagliando" - continua Clemente - per rilanciare l'attuale Amministrazione Comunale, una revisione alla macchina dell'esecutivo che ridia forza alle azioni da intraprendere per il capoluogo dauno. La sensazione che percepisce la città è che la Giunta Comunale abbia perso lo slancio iniziale - prosegue Clemente - lo stesso che ha reso possibile che il Sindaco con solo un 26% guidi il Comune. Siamo al giro di boa dell'azione amministrativa del Comune di Foggia e ciò m'induce di suggerire a Mongelli che una di queste due son le vie da seguire:

1) Nuovo esecutivo con la nomina di giovani tecnici, la cosiddetta "Giunta Impossibile", composta da 10 giovani under 40 con varie professionalità nel mondo civile. Giovani che insieme al Sindaco Mongelli si mettano in gioco per rilanciare Foggia; scommettendo nel bene nostro e soprattutto per i nostri figli, futuri cittadini responsabili della nostra comunità.

2) Oppure sintonizzare la Giunta Comunale con la città, con coloro che la conoscono attraverso i consensi ottenuti alle elezioni amministrative del 2009» (in altre parole scegliere l'assessore tra i più suffragati). Un'azione necessaria per permeare maggiormente nel tessuto sociale che oggi pare essere deluso dalle scelte fatte. Con ciò sarà possibile anche far entrare nel Consiglio Comunale due donne."

Pare evidente che il Consigliere Sergio Clemente abbia la volontà di porsi in gioco per migliorare l'attuale condizione sociale non molto stabile. Una scelta pienamente responsabile politicamente poiché il mandato all'esecutivo è possibile solo se dimissionario da quello di Consigliere. "La strada è lunga - termina Clemente - piena di difficoltà ma percorribile. Ci vuole coraggio oltre che responsabilità politica da parte di tutte le forze in essere. Se ciò avverrà, credo che Mongelli avrà il merito, non solo di aver evitato il famigerato dissesto economico, ma di aver risanato parte dei debiti cui Foggia ora è chiamata a sostenere."

Ora si attende una risposta sul campo da parte del Sindaco Gianni Mongelli e di tutte quelle forze politiche che costituiscono la maggioranza del Comune di Foggia. Sergio Clemente ha detto la sua, e l’ha fatto innanzi a una vasta platea, segno tangibile della sua preoccupazione, della volontà di rimettersi in gioco per il futuro di Foggia e soprattutto di grande coraggio.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento