Segreto professionali degli avvocati

Presa di posizione della Camera penale di Foggia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il presidente della Camera Penale di Foggia, avvocato Gianluca Ursitti, non potendo partecipare personalmente ha voluto inviare il suo messaggio all’assemblea straordinaria della Camera penale di Bari tenutasi questa mattina nell’aula della prima sezione penale del capoluogo pugliese, per affrontare la vicenda relativa alla violazione del segreto istruttorio e la questione della gravissima situazione delle udienze dibattimentali.

L’assemblea ha affrontato la vicenda che ha coinvolto l’avvocato Nicola Quaranta con la illegittima emissione da parte dei pubblici ministeri napoletani, di un decreto che sollevava il difensore  dal segreto professionale, precedente gravissimo  in aperta violazione del diritto di difesa che è posto alla base del segreto professionale dell’avvocato, come ribadito dalla stessa Corte Costituzionale.

L’episodio determina un precedente da non sottovalutare, sottolinea il presidente della Camera Penale di Foggia Gianluca Ursitti, ed è opportuno che la questione venga esaminata correttamente per evitare che il caso provochi una crepa ireparabile nel sistema giudiziario in cui l’avvocato ricopre un ruolo determinante”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento