Imbrattato il cippo commemorativo dei martiri delle foibe. Finamore: “Scritte infamanti”

Domenica mattina i militanti di CasaPound hanno ripulito le scritte "Commemorate sto Carso" o "10, 100, 1000…"

Le scritte sul monumento

“L’amministrazione provveda alla pulizia immediata del cippo di piazza dei Martiri Triestini, alla riqualifica della piazza e alla rimozione delle scritte infamanti”. A chiederlo erano stati gli attivisti di CasaPound, che avevano altresì ricordato che il monumento era coperto di sterpaglie e imbrattato con frasi ingiuriose come “Commemorate sto Carso” o “10, 100, 1000…”. Ma domenica mattina i militanti dell’associazione si sono recati sul posto e hanno provveduto personalmente alla pulizia del cippo commemorativo.

“Queste scritte – ha commentato il responsabile provinciale di Cpi Foggia, Rocco Finamore – sono frutto dell’ignoranza e del cieco odio ideologico di chi, ancora oggi, si schiera dalla parte delle belve titine e offende la memoria di centinaia di giovani italiani che, con esempio e sacrificio, hanno difeso la nostra Patria e il tricolore. Il Comune prenda una posizione perché la civiltà di una città si misura anche dal rispetto verso i propri caduti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il monumento è stato eretto per commemorare i martiri delle foibe e il giovane esule fiumano, ma originario di Foggia, Leonardo Manzi, ucciso all’età di quindici anni dalle forze di occupazione britanniche del generale Winterton. Con Manzi furono barbaramente trucidati anche Saverio Montano, Piero Addobbati, Erminio Bassa, Antonio Zavadil e Francesco Paglia, gli ultimi tre reduci della RSI, accusati di aver partecipato alla sommossa di giovani triestini durante le celebrazioni del 4 novembre del 1953.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento