L'UdC aveva già scaricato Di Fonso: "Dimesso prima delle sue dimissioni”

L'Unione di Centro: "Evidentemente a qualcuno faceva comodo alzare il tono del dibattito, forse per nascondere le proprie mancanze e le proprie difficoltà"

La sede di Foggia

L’Unione di Centro, attraverso un comunicato stampa, risponde al sindacalista e ormai ex segretario del partito di Foggia Massimiliano Di Fonso, le cui dimissioni – fanno sapere - sono la conseguenza di un provvedimento già adottato dal partito. “Di Fonso era stato dimesso prima delle sue dimissioni, visto che la segreteria nazionale dell'UdC aveva sollevato l'incompatibilità del suo doppio ruolo: sindacalista e politico”

Si legge nella nota stampa dello scudocrociato: “Pur riconoscendo il contributo dato al partito, le numerose cadute di stile e le dichiarazioni di Massimiliano Di Fonso, mai concordate con la segreteria cittadina e provinciale, non potevano più essere tollerate, dato l'imbarazzo che suscitavano nell'UdC, che è dovuto intervenire più volte per risistemare i cocci provocati dal sindacalista prestato alla politica”.

Sostiene Francesco D'Innocenzo, segretario organizzativo dell'UdC e componente del comitato cittadino di Foggia: “Spiace constatare che nelle ultime dichiarazioni rilasciate da Di Fonso sia prevalso il sindacalista che usa linguaggi non politici e, soprattutto, non consoni agli iscritti all'UdC e alla segreteria cittadina che resta nel pieno possesso delle sue funzioni, visto che le sue dimissioni, presentate ufficialmente solo sui giornali, non hanno alcun effetto sull'attività politica della segreteria dell'UdC nella città di Foggia. In questa fase delicata dell'attività politica non serve creare fronti interni, ma collaborare per il migliore risultato, nell'interesse del partito e dei suoi iscritti”

Conclude il partito del segretario Angelo Cera: “Resta l'amarezza di una vicenda che si sarebbe potuta risolvere in altre sedi e con altri contenuti. Evidentemente a qualcuno faceva comodo alzare il tono del dibattito, forse per nascondere le proprie mancanze e le proprie difficoltà”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento