menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Vado a fare un servizio importante dal notaio". Si dimette anche Iaccarino: "Siamo a quota 13"

L'ex presidente del Consiglio comunale, come aveva annunciato, si è accodato ai colleghi dell'opposizione che ieri sera avevano sottoscritto l'atto attivando l'iter per lo scioglimento anticipato. Ora mancano solo 4 firme per archiviare l'esperienza amministrativa targata Franco Landella

"Mi allontano qualche minuto e poi mi riattivo, sto facendo un servizio molto importante dal notaio, appena termino mi ricollego". Così il consigliere comunale indipendente Leonardo Iaccarino, all'inizio dei lavori della seconda Commissione Bilancio, ha avvisato il presidente Salvatore De Martino della sua momentanea assenza. L'ex presidente del Consiglio comunale appare in video sempre con la foto dei festeggiamenti insieme a Franco Landella e lo slogan Èviva Foggia impostata come sfondo di Zoom.

Il "servizio molto importante" era la sottoscrizione delle dimissioni per lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale di Foggia. "La mia firma c'è, siamo a quota 13", ha scritto esultante sui social con tanto di testimonianza fotografica. A chi, poco prima, sulla sua bacheca gli chiedeva se avrebbe mantenuto la parola data, rispondeva: "Ho appena terminato il turno di notte, il tempo di farmi bello per l'occasione e ci vado". Detto fatto. Si è accodato ai consiglieri di minoranza che ieri sera hanno apposto le loro firme in calce alla sfiducia al sindaco.

Ha lanciato anche una catena: "Invito tutti ma proprio tutti coloro i quali vorrebbero mandare a casa questa amministrazione ad invitare i consiglieri comunali alle dimissioni di massa con una frase da postare sul proprio profilo. La frase è: fossi in te mi dimetterei", scritto a caratteri cubitali.

Ora mancano 4 firme - dando per acquisita quella di Sergio Clemente, trattenuto ieri da altri impegni - per mettere fine anzitempo alla consiliatura. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento