rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022

Ascoli senza sindaco dopo appena 5 mesi. Cittadini pro Sarcone: “Danno al paese di tre traditori”

Cittadini delusi e amareggiati nel comitato di Vincenzo Sarcone, sfiduciato da sette consiglieri. Non se l'aspettavano dopo pochi mesi dall'elezione

“A distanza di quattro mesi non ce l’aspettavamo”. Le dimissioni di sette consiglieri che hanno decretato lo scioglimento del Consiglio comunale cinque mesi dopo le elezioni sono state “un fulmine a ciel sereno” per i cittadini di Ascoli Satriano, raccolti nel comitato di Vincenzo Sarcone per ascoltare le parole dell’ormai ex sindaco.  Sono i suoi elettori che solo il 3 ottobre scorso si erano recati alle urne e ieri hanno affollato il circolo di via Santa Maria del Popolo. Nella piazza virtuale, come in quella reale, già tanti ascolani gli avevano espresso la loro solidarietà, colti alla sprovvista e disorientati. Si sono risvegliati senza un'amministrazione e ora sono preoccupati per il destino del loro comune: “Non si farà più niente”, dice qualcuno amareggiato, facendo sue le parole di Sarcone sul Pnrr, “è un danno al paese”.  

Il commento del sindaco Sarcone

Sullo stesso argomento

Video popolari

Ascoli senza sindaco dopo appena 5 mesi. Cittadini pro Sarcone: “Danno al paese di tre traditori”

FoggiaToday è in caricamento