menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le sardine destabilizzano la politica: per Rosa Barone "cinquestelle penalizzati", il Pd foggiano plaude ma attende

Il commento della segretaria provinciale Pd e della portavoce regionale pentastellata sul nuovo fenomeno che sta invadendo le piazze, da Nord a Sud. Gruppi virtuali anche in Capitanata

“Le sardine esprimono vitalità e voglia di partecipare. E chi può lamentarsene? Certo non io che condivido valori, idee e avversario politico. È naturale che un militante del PD sia in quelle piazze e con quella bella gente. Però…Non so dirlo”. E’ perplessa Lia Azzarone, segretaria provinciale dem di Capitanata, interpellata da Foggiatoday sul fenomeno di piazza del momento che sta spopolando anche nel foggiano: le sardine, appunto. Se ieri su queste colonne la Lega si affrettava a ‘sgonfiarle’, a parlare di ‘bluff’, giurando di non essere preoccupata ma, al contrario, di biasimare i leader del centrosinistra perché “quelle piazze sono di sinistra ma rifiutano le bandiere dei loro partiti di riferimento”, il Pd foggiano osserva. Partecipa ma osserva attentamente. “ Non so dirlo – continua Azzarone -. So che c’è grande assonanza tra i miei e i loro valori, le mie e le loro battaglie politiche. Il PD ci aggiunge il pragmatismo, com’è proprio di chi governa e vuole governare per trasformare quei valori in strategie e prassi operative. Nel farlo abbiamo certamente commesso errori e accettiamo le critiche che pure sono state mosse dalle piazze piene di sardine. Arriverà, però, il momento in cui toccherà anche a loro scegliere come stare nella relazione con i partiti e i soggetti organizzati della sinistra e del centrosinistra. Allora capiremo per chi votano e cosa chiedono a chi si candida a governare le città, le regioni, l’Italia”.

Stessa attenzione oggi che ripone il Movimento 5 Stelle. “Sicuramente sono una bella piazza anti-leghista, a cui dobbiamo assolutamente guardare” dichiara la consigliera regionale Rosa Barone. Ma bisogna guardarle “anche per capire che intenzioni hanno: se sarà realmente un movimento apartitico ce lo dirà il tempo”.   E alla domanda se il fenomeno possa o meno fare ‘concorrenza’ al Movimento 5 Stelle, intercettando quel sentimento di protesta e di reazione che ha animato in origine i grillini e che oggi si è appannato nel Movimento, Barone annuisce: “Sì, credo possa penalizzarci”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento