San Severo Democratica sta con Francesco Miglio: "Stesso timoniere per non tornare all'anno zero"

Parte la campagna elettorale del candidato del centrosinistra. Domani il sindaco uscente inaugurerà il comitato. "La città è cresciuta. Chi oggi si affanna a negarlo, mente sapendo di mentire.

Allo slogan di “San Severo Città d’Europa – Francesco Miglio sindaco”, parte la campagna elettorale del primo cittadino uscente della città dell’Alto Tavoliere. Domani, sabato 23 febbraio, con l’inaugurazione del comitato elettorale in corso Garibaldi 23, alle ore 18.00, partirà ufficialmente la campagna elettorale.

Miglio è il candidato ufficiale del centrosinistra. Tra i sostegni che giungono in queste ore c’è San Severo Democratica. "Riteniamo – scrivono- sia urgente e necessario esserci a sostegno dell'unico progetto concreto di crescita della nostra città. I cinque anni di consiliatura che vanno a concludersi hanno dimostrato come, da una situazione di assoluto stallo segnato dalle amministrazioni passate, si possa venir fuori. Il governo Miglio lo ha fatto, introducendo per la prima volta in questa comunità il concetto di "Bene Comune" ed attivando quella filiera istituzionale che ha consentito a San Severo di uscire dalla cinta urbana ed attestarsi ai primi posti nella interlocuzione con gli Enti sovracomunali.

Un patrimonio di relazioni e di progettualità che movimentano oggi un pacchetto di risorse ed investimenti che sfiorano i 40 milioni di euro, uniti a risultati tangibili ottenuti e già operativi a beneficio della sicurezza e della legalità. San Severo è cresciuta, negarlo è intellettualmente disonesto. E chi oggi si affanna nel farlo, mente sapendo di mentire. Sicuramente non è sufficiente, tanto altro vi è ancora da fare. Ma per capitalizzare il presente è indispensabile non cambiare rotta né timoniere per il futuro”.

“Ed è per questo – aggiungono-, per scongiurare un salto nel buio ed un ritorno all'anno zero, che San Severo Democratica invita quanti hanno condiviso fino a questo momento questo percorso di crescita e tutti coloro, da privati cittadini a forze politiche ed associazionistiche, che intendono dare il proprio contributo, ad esserci sabato. Le porte saranno aperte a tutti. La città è un bene collettivo. Siateci e costruiamo insieme il capitolo successivo del nostro futuro” conclude il movimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento