Un nuovo poliambulatorio in aperta campagna, Forza Italia contro Miglio: "Compromessa utenza sanitaria"

Il coordinamento cittadino in merito alla volontà dell'amministrazione comunale di realizzare un nuovo poliambulatorio in via Castelnuovo, fuori dal centro abitato, nella campagna sanseverese

"L'amministrazione comunale di San Severo del sindaco Francesco Miglio all'insaputa della cittadinanza si appresta a compiere un altro atto politicamente scellerato che rischia di compromettere la vivibilità dei cittadini e dell'utenza sanitaria". È quanto affermano i rappresentanti del coordinamento cittadino di Forza Italia in merito alla volontà dell'amministrazione comunale targata Miglio di realizzare un nuovo poliambulatorio in via Castelnuovo, fuori dal centro abitato, nella campagna sanseverese, senza tener conto della programmazione strategica del territorio. "In un momento in cui non si fa altro che parlare – spiegano da Forza Italia -, della rigenerazione delle città, del recupero dei luoghi esistenti e di evitare la delocalizzazione dei servizi in aree urbane non sufficientemente urbanizzate aumentando il consumo di suolo, l'amministrazione comunale intende dare il via libera ad una struttura, realizzata con finanziamenti pubblici, che sarà l'ennesima cattedrale nel deserto. Concordiamo sulla opportunità di cogliere questi finanziamenti per dotare la città di maggiori servizi, ma bastava una ricognizione degli spazi presenti e inutilizzati presso il vecchio ospedale di via Teresa Masselli per comprendere come queste risorse avrebbero potuto permettere di riqualificare la struttura consentendo all'utenza di avere un unico grande presidio sanitario. Secondo il Testo unico sull’ambiente la convenienza di un intervento si misura come convenienza sociale e non prevalentemente economica. Sarebbe economica tale scelta solo perché i terreni sono dell’Asl? E i disagi per migliaia di utenti?  Con il poliambulatorio a tanti chilometri dall'ospedale si finirà col far morire definitivamente il nosocomio sanseverese. Perché i poliambulatori lontani dall'ospedale fanno perdere inevitabilmente la funzionalità dello stesso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I rappresentanti di Forza Italia ricordano che in passato amministrazioni comunali sensibili ai temi ambientali, sia di destra che di sinistra, avevano previsto la realizzazione di un Poliambulatorio nei pressi dei nuovi uffici comunali di via Martiri di Cefalonia. "Quella previsione, sposata anche dal Pd – concludono - mirava ad utilizzare le infrastrutture viarie già presenti nell'area e realizzate a supporto del nuovo Municipio, utilizzando inoltre terreni di proprietà comunale che oggi invece sono abbandonati. Ancora una volta questa amministrazione si dimostra poco lungimirante oltre che poco attenta al coinvolgimento della popolazione. Pertanto sulla vicenda interesseremo i nostri consiglieri regionali ed i parlamentari affinché con il loro contributo si blocchi sul nascere una iniziativa che si candida a diventare un danno per la città e fonte di innumerevoli disagi per i cittadini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento