Parte la 'guerra' nel centrodestra sanseverese: contro Bocola pronta la cordata che sostiene Ettore Censano

Secondo indiscrezioni dell'ultima ora l'avvocato missino sarebbe la "risposta" di una parte dei locali alle imposizioni provinciali. La cordata sarebbe formata da ex leghisti della prima ora

La risposta del centrodestra di San Severo all'imposizione "provinciale" della partecipazione di Marianna Bocola alle primarie del 31 marzo è Ettore Censano. Missino da sempre, già amministratore con Giuliani e poi con Savino, dovrebbe essere lui il candidato di una "cordata di forze di centrodestra" sì da non lasciare campo libero alla figlia del sindacalista Uil, che, così stante la situazione, dovrebbe avere la strada in discesa ai gazebo.

L'azzurra Caposiena lo aveva preannunciato: con Bocola, non sarebbe stata della partita. Così le forze locali di centrodestra, che hanno sottoscritto, tutte, un documento destinato alle segreterie provinciali per sbarrare la strada alla presidente del consiglio comunale dimissionaria (amministrazione Miglio).

Ma l'imposizione della Lega targata Caroppo/Ursitti avrebbe avuto la meglio anche su Raffaele Di Mauro, il solo rimasto a difendere Caposiena (Fratelli d'Italia con La Salandra e Stefanetti, si mormora, avrebbero già un accordo con Bocola) e costretto, Di Mauro, evidentemente a cedere pur di non far saltare il tavolo in altre realtà (vedi Foggia). 

Accade così che, se una parte del centrodestra locale si è data il "tana libera tutti" e pensa a riorganizzarsi in civiche (se sarà Caposiena la loro candidata, senza simbolo, è al vaglio della decisione dell'azzurra in queste ore), un'altra parte che fa riferimento al gruppo fondatore della Lega a San Severo (Vincenzo Fortarezza, DanielaTafanelli, Aldo Colanero, Giacomo Pellino) avrebbe deciso di "combattere dall'interno", meditando una candidatura in grado di rendere la strada impervia ai provinciali e a Bocola. Tanto più che le altre candidature al momento partorite sono giudicate "debolissime". Avvocato, missino da sempre, l'avvocato Censano pescherebbe negli stessi ambienti della famiglia di sindacalisti.

Si attendono conferme ufficiali. In quota Lega c'era già l'autocandidatura di Marco Cantoro, attuale capogruppo, che a Foggiatoday conferma: "Ho dato la mia disponibilità, decide il partito". L'8 si presentano le candidature. La battaglia a San Severo è appena cominciata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Saturimetro: cos'è e quali sono i modelli migliori in commercio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento