Ciavarella già in crisi a San Nicandro, solo un anno fa le elezioni. PD attacca: "Armata brancaleone"

Duro il comunicato a firma del segretario cittadino Antonio D'Apote. "Assenza di politica e preminenza di singoli individui che anzichè lavorare per il paese pensano a fare le starlette"

"Crisi amministrativa, un disastro preannunciato". Esordisce così un comunicato del Partito Democratico di San Nicandro Garganico, a firma del segretario cittadino Antonio D'Apote. L'amministrazione di centrodestra targata Costantino Ciavarella si è insediata neanche un anno fa.

"Nell’ultimo consiglio comunale, dopo tre mesi di assenza dall’assise e dopo un ingiustificato rimpasto di giunta - continua D'Apote-, abbiamo appreso dal sindaco Ciavarella che non esiste più una maggioranza amministrativa, senza aggiungere altre dichiarazioni in merito tantomeno consegnare le dimissioni. La crisi evidentemente, nascosta per mesi, è venuta a galla solo per via degli obblighi di legge riguardo il bilancio di previsione e viene protratta volontariamente avanti senza direzione alcuna.

L’apertura della crisi, l'impossibilità di amministrare il comune rappresenta il fallimento di un’intera coalizione, non solo del sindaco. Un disastro preannunciato causato dall’assenza della politica e dalla preminenza di singoli individui che anzichè fare squadra e lavorare per il paese pensano a fare le starlette. Un’armata brancaleone in cui spesso manca persino il rispetto reciproco".

"Questa amministrazione naviga a vista, non ha idee, non ha prodotto nessuna progettualità per la città ed è riuscita a stento a portare avanti quelle dei predecessori. Oltre alle promesse non mantenute, i tagli ai servizi e all’aumento delle tasse per i commercianti, va aggiunto che alcuni settori strategici, come ad esempio l’agricoltura, il turismo e la sanità, sono stati completamente dimenticati. La comunità merita di sapere e si aspetta che il sindaco sblocchi questa situazione" conclude il PD.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

Torna su
FoggiaToday è in caricamento