E' il giorno del 'Capitano', proteste e cortei per l'arrivo del Ministro a San Severo e a Foggia: "Salvini Vattin'

Matteo Salvini alle 10 sarà a San Severo e alle 12 a Foggia presso il cinema Cicolella di viale XXI Maggio. Proteste nella città dei campanili da parte del PD e 'Democratici & Socialisti'. A Foggia corte 'Salvini vattin'

Salvini nel 2015 a Foggia

C'è grande attesa per l'arrivo di Matteo Salvini questa mattina in Capitanata. Il leader della Lega farà tappa a San Severo, alle 10, per sostenere la candidatura a sindaco di Marianna Bocola. L'appuntamento è previsto in piazza Del Carmine, ma in caso di pioggia l'incontro si terrà presso il Cinema Cicolella di via Filippo D'Alfonso.

Nella città dei campanili l'accoglienza al ministro si prevede tutt'altro che all'insegna di applausi, selfie e sorrisi. Due le proteste annunciate, una dei componenti della lista 'Democratici & Socialisti' a sostegno di Francesco Miglio, che hanno invitato "tutti coloro che ne sentiranno l’importanza a manifestare il loro dissenso con le forme che riterranno più opportune nel rispetto delle regole della democrazia e della legge" a protestare con striscioni apposti ai balconi, o presidi organizzati, indossando una maglietta rossa o in qualsiasi altra forma che faccia sentire forte e chiaro al segretario della Lega che qui: non è il benvenuto!". L'altra del Partito Democratico.

Due ore dopo il vicepremier sarà a Foggia presso il cinema Cicolella di viale XXIV Maggio al fianco di Franco Landella, candidato sindaco della coalizione di centrodestra.

Anche nel capoluogo dauno l'annuncio dell'arrivo del Ministro dell'Interno ha generato più di un malcontento tra i cittadini e le forze antagoniste alla Lega. Mentre Forza Nuova ha affisso uno striscione contro la politica dei "non rimpatri" di Salvini, alle ore 10 da via Arpi (presso la Falcoltà di Lettere), partirà il corteo 'Salvini Vattin', che si concluderà alle 11.30 in piazza XX Settembre.

Ad "accogliere" Salvini anche alcuni manifesti stampati e affissi in città con alcune sue infelici dichiarazioni contro il Meridione e la gente del Sud Italia: "Ci siamo rotti i coglioni dei giovani del Mezzogiorno, che vadano a fanculo i giovani del Mezzogiorno! Al Sud non fanno un emerito cazzo dalla mattina alla sera". E ancora: "Al di là di tutto ci sono bellissimi paesaggi al Sud, il problema è la gente che ci abita. Sono così, loro ce l'hanno proprio dentro il culto di non fare un cazzo dalla mattina alla sera".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento