menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Marti

Roberto Marti

La Lega Puglia si rinnova e cambia volto: il nuovo segretario regionale è Roberto Marti

ltre che in Puglia anche in Alto Adige, in Friuli Venezia Giulia, nel Lazio, in Sicilia, in Toscana, in Trentino e in Veneto

Roberto Marti, senatore della Lega nato a Lecce, è il nuovo responsabile regionale del Carroccio in Puglia, prende il posto di Luigi D'Eramo. "Ringrazio tutti i responsabili regionali uscenti, che hanno contribuito alla crescita della Lega da Nord a Sud, con centinaia di nuove sedi aperte e più di 100mila tesserati in tutta Italia. Numeri mai raggiunti prima. Nell'ottica di fare sempre di più e sempre meglio, come annunciato da mesi è necessario un rinnovo degli incarichi: buon lavoro ai nuovi coordinatori".

Lo ha detto Matteo Salvini che ha fatto sapere che il partito "si rinnova e cambia otto responsabili regionali". Oltre che in Puglia anche in Alto Adige, in Friuli Venezia Giulia, nel Lazio, in Sicilia, in Toscana, in Trentino e in Veneto: "L'ambizione è avere un partito sempre più inclusivo e radicato, pronto per aiutare famiglie e imprese dopo un anno drammatico. Tutti i segretari uscenti, anche grazie all'esperienza maturata, saranno chiamati a svolgere altri importanti incarichi''.

Questo il commento dell'europarlamentare e massimo esponente della Lega in Puglia, Massimo Casanova: "Saluto con viva soddisfazione le nomine effettuate oggi dalla Lega nazionale. Con il rinnovo di ben otto responsabili regionali in altrettante Regioni costruiamo sempre più una squadra forte e radicata, in linea con la sfida di rilancio dell'Italia che con Matteo Salvini  stiamo portando avanti con abnegazione sui territori e nel Paese.

Ringrazio personalmente ciascuno degli uscenti per il lavoro condotto sin qui in un momento non facile; impegno che, sono convinto, gli otto nuovi segretari sapranno continuare e ben interpretare in ciascuna delle realtà che sono stati chiamati a rappresentare. 

Sono nomi che stimo e di cui riconosco l'importante profilo umano e politico. Sono certo che, tutti insieme, faremo un buon lavoro per il bene del Paese, incrementando lo sforzo di radicamento e di rappresentanza sui territori e tra la gente, da Nord a Sud. 

L'obiettivo è un partito forte, inclusivo, reattivo, al servizio dei bisogni degli italiani, moltiplicatisi in questo anno drammatico. Più di 100mila tessere sono il segnale più autentico della fiducia che ripongono in noi, nel primo partito di Italia. Pertanto, abbiamo il dovere di non deluderli e di fare di più. Sempre di più. Questa è una promessa"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento