Antichi mestieri, Salva Ambulanti e transazione Ra.co: le precisazioni di Cangelli

L’assessore al Contenzioso, per conto dell’amministrazione comunale, ha risposto alle dichiarazioni rilasciate da Mainiero anche in ordine a Orbitale, Stazione Unica Appaltante e debiti fuori bilancio

Sergio Cangelli

Dopo che ieri pomeriggio le forze politiche della maggioranza hanno incontrato il sindaco “sollecitando un chiarimento circa la linearità dell’atteggiamento politico assunto da un consigliere che, pur facendo parte della coalizione di centrodestra, in più occasioni ha espresso critiche nei confronti dell’azione di governo dell’Amministrazione comunale, anche con affermazioni dal contenuto grave in ordine agli aspetti propriamente amministrativi”, all’esito di una attività ricognitoria, l’assessore comunale Sergio Cangelli ha rilasciato una dichiarazione provando a far chiarezza sui temi sollevati da Giuseppe Mainiero,

Antichi Mestieri | “In ordine al progetto l’Amministrazione comunale non ha in alcun modo messo in discussione la sua validità. Il sindaco Landella ne ha semplicemente sospeso in via cautelativa la realizzazione nelle more delle verifiche che il dirigente del Servizio Politiche Giovanili, Nicola Ruffo, sta conducendo circa la nota inoltrata dal segretario provinciale della Confartigianato, Nicola Di Franza, che rilevava come i corsi previsti dal progetto non sarebbero potuti essere affidati a soggetti non accreditati come enti di formazione presso la Regione Puglia. Circostanza che, come amministrazione, abbiamo il dovere di appurare prima di dar corso alla progettualità”.

Salva Ambulanti | “Per quanto concerne la riorganizzazione del commercio ambulante, vale la pena sottolineare che questa amministrazione comunale ha fatto ciò che nessun’altra Giunta aveva mai fatto per combattere il fenomeno dell’abusivismo. Lo stesso atto di indirizzo di cui si discute, proposto dall’assessore alle Attività Economiche, Eugenia Moffa, è uno strumento per regolamentare un settore sino ad oggi in preda al caos. Si tratta di un atto comunque dalla valenza provvisoria, nell’attesa di procedere alla definizione del Piano di localizzazione delle aree mercatali, percorso nel quale saranno coinvolte attivamente le associazioni di categoria. Come dichiarato proprio dal sindaco Landella, inoltre, sono in corso verifiche meticolose per rispettare le prescrizioni contenute nel documento approvato dall’esecutivo. La nostra volontà ed il nostro impegno su questo fronte non sono contestabili. Perché questo dicono i fatti”

Transazione Ra.co. | Sugli altri temi è opportuno sottolineare che si tratta di questioni ereditate da questa Amministrazione e attualmente all’attenzione della magistratura, di cui attendiamo il pronunciamento. Sulla controversia tra il Comune di Foggia e la società Ra.co. per i lavori al Teatro Giordano, in particolare, è noto che l’amministrazione comunale si sta difendendo in giudizio facendo valere le sue ragioni. Se Mainiero prefigura un patrocinio infedele da parte dell’avvocatura comunale si assume la responsabilità di un’affermazione gravissima, con tutto ciò che ovviamente ne consegue. La proposta di delibera a firma del dirigente Potito Belgioioso che egli cita è stata ritirata proprio nell’attesa di verificare la fondatezza del suo contenuto, dopo aver acquisito gli opportuni chiarimenti dagli altri soggetti interessati al procedimento, tra i quali il collaudatore, ingegner Francesco Rocco, figura terza e “super partes” incaricata dallo stesso Belgioioso, che successivamente ne ha contestato le determinazioni”.

Orbitale | “Stessa cosa dicasi per l’appalto relativo alla realizzazione della cosiddetta Orbitale, su cui l’amministrazione attende con serenità l’esito del giudizio. Se si fossero ascoltate le voci di quanti chiedevano di revocare in autotutela l’affidamento dell’intervento infrastrutturale, non solo si sarebbero ingenerate nuove aspettative che avrebbero complicato il quadro della situazione anziché renderlo più chiaro, ma si sarebbe anche corso il rischio di consegnare l’opera ad una società attualmente in concordato preventivo”

Stazione Unica Appaltante | “Con riferimento all’adozione della Stazione Unica Appaltante, inoltre, il Consiglio comunale ha approvato proprio recentemente la costituzione dell’Aro, un organismo al quale possono essere affidate proprio le funzioni di Stazione Unica Appaltante, cosa che provvederemo a fare rapidamente ampliandone la sfera dei poteri, così come la legge consente.

Debiti fuori bilancio | “Quanto alla trasmissione dei debiti fuori bilancio all’attenzione dell’Assemblea consiliare, infine, si precisa che il criterio con il quale essi vengono portati all’esame del Consiglio comunale è esclusivamente quello cronologico” 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento