San Severo, Michele De Lilla: "Rinuncerò all'indennità da sindaco. E gli altri?"

Il candidato del Movimento Terra Nostra rinuncerà alla sua indennità da sindaco a beneficio della collettività e lancia il guanto di sfida agli altri candidati: "Rinuncino al vitalizio maturato a spese dei cittadini"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il candidato sindaco Michele de Lilla del Movimento Terra Nostra rinuncerà alla sua indennità da sindaco a beneficio della collettività e lancia una provocazione agli altri candidati: “rinuncino al vitalizio maturato a spese dei cittadini”.

Dal movimento civico si dicono pronti a realizzare una giunta economica, competente e composta di uomini e donne pronti a lavorare per la città senza pesare eccessivamente sulle tasche dei sanseveresi. “Sono un insegnante – spiega de Lilla – guadagno 1600 euro al mese e bastano per il sostentamento mio e della mia famiglia, non ho bisogno di ulteriori introiti e sono pronto a devolvere la mia indennità da sindaco a beneficio della collettività attraverso azioni che saranno decise con i cittadini stessi”.

Per de Lilla il cambio di mentalità, e quindi la svolta civica della politica locale, devono camminare sulle gambe dell'uguaglianza e della solidarietà. “In questo particolare momento storico – continua de Lilla – gli stipendi e i vitalizi d'oro della politica, le consulenze esterne e le spese a carico dei sanseveresi devono essere drasticamente ridotte. Intendiamo licenziare la casta politica e i benefici di cui la stessa gode da troppi anni mentre imprenditori, agricoltori, commercianti e artigiani faticano ad arrivare a fine mese, per non parlare della crescente disoccupazione”.

Il movimento Terra Nostra - assicurano - si farà promotore di un fondo di solidarietà che con i risparmi della macchina amministrativa servirà ad incrementare il capitolo di spesa dei servizi sociali e promuovere un numero maggiore di voucher lavoro per le fasce più deboli della popolazione.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento