La democrazia non si taglia: le ragioni del no sulla riduzione del numero dei parlamentari

All’evento interverrà ad esporre le ragioni del no la professoressa Marina Calamo Specchia, ordinaria di diritto costituzionale comparato presso l’università degli studi di Bari “Aldo Moro”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Sabato 29 agosto alle 18 ppresso l’ex chiesa Santa Maria Maddalena di piazza De Mattias, si terrà un incontro dal titolo 'La democrazia non si taglia'. L’incontro, organizzato in maniera congiunta dalla Rete del No e dall’Anp, intende fare chiarezza sulla riforma costituzionale sulla quale siamo chiamati a votare il 20 e 21 settembre prossimo e che prevede la riduzione del numero dei parlamentari da 945 a 600 di cui 400 alla Camera e 200 al Senato.

All’evento interverrà ad esporre le ragioni del no la professoressa Marina Calamo Specchia, ordinaria di diritto costituzionale comparato presso l’università degli studi di Bari “Aldo Moro”.

L’incontro è un’occasione rivolta a tutti coloro i quali intendono aumentare la propria conoscenza sulla riforma costituzionale e sulle possibili conseguenze, informarsi sulle ragioni del no, al fine di esercitare un diritto di voto in modo consapevole.

Data l’emergenza Covid sarà possibile seguire l’incontro anche tramite una diretta Facebook, collegandosi alla pagina facebook dell’Anpi di San Giovanni Rotondo.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento