Authority alimentare: il Comune ricorre al TAR contro il regolamento ministeriale

Mongelli: “Il Governo non ha avuto neanche il coraggio di metterci la faccia”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il sindaco di Foggia promuoverà ricorso al TAR del Lazio contro il regolamento di riorganizzazione del Ministero della Salute, con cui si attribuisce ad una delle Direzione Generali del dicastero le funzioni proprie dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Alimentare. gianni-mongelli_1_original

E’ da questo atto, infatti, che è scaturito l’insediamento del Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare avvenuto la scorsa settimana “in spregio ad ogni buona norma di relazioni istituzionali – afferma Gianni Mongelli – e senza che alcun rappresentante del Governo abbia avuto il coraggio di metterci la faccia e dirci apertamente: l’Authority non sarà istituita a Foggia”.

Sono indignato e allibito da questo comportamento – insiste il sindaco – Il ricorso al TAR forse sarà velleitario, ma sono convinto della necessità di marcare formalmente il disappunto e lo sconcerto di un’intera comunità, ingannata dai massimi livelli istituzionali del nostro Paese. Comunicherò questa mia volontà al presidente della Provincia, ai sindaci della Capitanata ed a quanti hanno svolto un ruolo attivo per l’istituzione a Foggia della sede dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Alimentare – conclude Mongelli – augurandomi che vogliano affiancare l’Amministrazione comunale in questa ennesima battaglia a difesa della dignità della nostra terra”.
 

Torna su
FoggiaToday è in caricamento