San Severo, Sderlenga scrive a Trenitalia e RFI: “Riaprite i bagni della stazione”

Spiega il vice sindaco: "E' una situazione che crea disagio all'intero bacino di utenza e per i numerosi turisti che ogni anno si recano sul Gargano”

Francesco Sderlenga

Il vice sindaco di San Severo, Francesco Sderlenga, ha scritto ai responsabili regionali e nazionali di Trenitalia ed Rfi per chiedere la riapertura dei bagni della stazione ferroviaria di San Severo. “Da troppo tempo ormai – spiega Sderlenga - i bagni presenti nello scalo ferroviario di San Severo sono chiusi al pubblico”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una situazione che crea disagio per l'intero bacino di utenza e per i numerosi turisti che ogni anno si recano sul Gargano”. Infatti, il Gargano, è proprio la zona turistica che in Puglia fa registrare il numero maggiore di presenze di italiani e stranieri. “Nelle scorse settimane – conclude– sono stati molti i cittadini e i turisti che hanno lamentato numerosi disagi dovuti proprio alla chiusura dei bagni dello scalo locale. Siamo certi che i responsabili di Trenitalia interverranno per risolvere una problematica che da mesi penalizza questo importante snodo ferroviario, che andrebbe inoltre potenziato proprio alla luce dei flussi turistici che attraversano il territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Coronavirus: 75 casi in provincia di Foggia, in Puglia sono 301 e tre morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento