Richiesta di incandidabilità per Metta e Bufano, dopo lo scioglimento del Comune di Cerignola per infiltrazioni mafiose

Il 21 gennaio si terrà l'udienza sulla richiesta di incandidabilità dell'avvocatura dello Stato all'indirizzo dell'ex sindaco di Cerignola Franco Metta e dell'ex assessore Tommaso Bufano

Foto di repertorio

Sono due le richieste di incandidabilità indicate dall'avvocatura dello Stato in seguito al decreto di scioglimento del Comune di Cerignola per infiltrazioni mafiose (comune commissariato per 18 mesi). 

Le richieste - notificate il 31 dicembre scorso - riguardano l'ex sindaco Franco Metta e l'ex assessore Tommaso Bufano sulla scorta della relazione.

L'udienza si terrà martedì 21 gennaio davanti al Collegio della prima sezione del Tribunale Civile di Foggia. La decisione potrebbe arrivare nel giro di alcuni giorni. Non sarà definitiva in virtù dell'eventualità per Metta e Bufano di ricorrere in Appello e poi in Cassazione.


 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

Torna su
FoggiaToday è in caricamento