Monte Sant'Angelo, Forza Italia chiede le dimissioni di Vergura: "Ha violato la privacy"

Le richieste del partito azzurro dopo la presunta conversazione intercorsa tra il presidente del Consiglio comunale e un cittadino, che lo stesso avrebbe poi pubblicato su Facebook

Comune di Monte Sant'Angelo

"Abbiamo appreso, con non poco stupore, dal profilo Facebook di un cittadino che il Presidente del Consiglio Comunale, Giovanni Vergura, ha gli avrebbe girato la pratica di una persona che aveva fatto richiesta al Comune di un’autorizzazione, violando chiaramente la privacy, il diritto di riservatezza e di protezione dei dati personali". Per questo motivo Forza Italia chiede le dimissioni immediate di Vergura poiché il suo comportamento, quello di diffondere ai non interessati carte di altri, non è garanzia di imparzialità, di legalità e di rispetto delle istituzioni e tradisce la fiducia dei cittadini nelle istituzioni!"

Prosegue il partito azzurro: "Ebbene, se questa cosa è accaduta – come sembra che sia, visto che su quel profilo Facebook è stata pubblicata la discussione intercorsa tra il cittadino e il presidente del Consiglio comunale –, è chiaro che Vergura non può più rivestire quel ruolo importantissimo per il Consiglio Comunale e per la città. Va precisato che il cittadino, prima di pubblicare tutto, si è preoccupato, giustamente, di oscurare i dati sensibili di quella pratica, cosa che non aveva fatto Vergura!"

Forza Italia chiede a Vergura di scusarsi con il destinatario di quella comunicazione, i cui fatti sono stati divulgati senza il suo consenso! Forza Italia ricorda a Vergura che, quando un atto non viene pubblicato all’Albo del Comune, vorrà dire che resta a disposizione solo del cittadino richiedente e del Comune e che nessuno, ma proprio nessuno, può inviarlo ad altri, anche se è il Presidente del Consiglio Comunale. Forza Italia ritiene che quanto accaduto sia di una gravità inaudita, perché, così come è stata diffusa quella pratica, evidentemente se ne possono far circolare altre, semmai dal contenuto e dal tenore molto più delicati e riservati. Infatti, ricordiamo a Vergura che molte volte ai Comuni vengono fatte richieste da Enti e Istituzioni anche di una certa importanza e riservatezza: con Vergura, questi Enti possono avere la certezza che le carte che arrivano non vengano lette e non vengano fatte circolare? Per quanto accaduto, pensiamo proprio di no, perché potrebbe accadere di nuovo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento