rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Pax amministrativa tra Riccardi e il suo PD: il sindaco di Manfredonia ritira le dimissioni e allarga a sinistra

Al gong dei venti giorni concessi dalla legge, Angelo Riccardi ritira le sue dimissioni da sindaco di Manfredonia. Una decisione che era nell'aria sin da quando le aveva annunciate, il 29 giugno scorso, ma l'elettroshock alle forze politiche era "necessario"; soprattutto al Pd, con il quale ormai da tempo si trascina il conflitto interno

"Il partito si è espresso in verità, mi ha chiesto di continuare, evidentemente ci sono alcuni elementi che non la pensano allo stato modo. Ne prendiamo atto e vado avanti per il bene di Manfredonia, che non possiamo condurre al dissesto economico" dichiara facendo spallucce e cosciente di essere uscito addirrittura rafforzato dalla crisi: la maggioranza c'è e resta quella, se possibile puntellata da altri pezzi di centrosinistra con i quali ci sono state interlocuzioni, e pieno mandato a rivedere eventualmente l'esecutivo, per il quale si prevedono "modifiche minime", di cui Riccardi, allo stato, sostiene, non ha ancora contezza. Ove non bastasse a comprendere la posizione di forza acquisita dal primo cittadino con la crisi, vi è la faccenda dei tributi, tra i temi più spinosi e di divisione tra le forze politiche, e nel suo stesso partito. Vince il sindaco,anche se con una formula che cela il compromesso politico:"Gestione Tributi andrà in liquidazione. Il servizio verrà compleamente internalizzato e sceglieremo una azienda che sarà solo di supporto all'amministrazione comunale. Con bando pubblico". Riccardi la mette sul fronte economico: con un ente in doloroso piano di rientro, il risparmio preventivato si aggira intorno a 1,2 milioni di euro". Altre risorse entreranno dal Piano Casa e dalla alienazione delle reti del gas. Sul tavolo, fino alla fine del mandato nel 2020, anche il Piano Urbanistico generale. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Pax amministrativa tra Riccardi e il suo PD: il sindaco di Manfredonia ritira le dimissioni e allarga a sinistra

FoggiaToday è in caricamento