Torremaggiore: il sindaco ha revocato le dimissioni del 4 maggio

Vincenzo Ciancio non ha resistito alla volontà di gran parte dei cittadini e alle manifestazioni di affetto ricevute in questi giorni di riflessione

Il sindaco di Torremaggiore, Vincenzo Ciancio, ha revocato le dimissioni rassegnate lo scorso 4 maggio. L'annuncio scritto è avvenuto ieri mattina. Il sindaco ha scelto di ripagare la fiducia dei cittadini e di andare OLtre gli schieramenti politici e le beghe tra i partiti.

COMUNICAZIONE AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Caro Presidente,

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

con questa mia Le comunico, per ogni effetto e conseguenza di legge, la revoca delle dimissioni che ho presentato in data 4 maggio 2011. In questi giorni ho incontrato i rappresentanti della società civile, semplici cittadini, cogliendo una forte preoccupazione per questa fase difficile che la politica sta vivendo a Torremaggiore. Con profondo senso di responsabilità nei confronti degli elettori che mi hanno conferito il mandato e le cui aspettative non posso disattendere, ne ho ricavato la convinzione che occorre andare avanti con il sostegno di quanti, al di là degli schieramenti politici, hanno a cuore il bene della nostra Città. Le chiedo quindi, di convocare una seduta del Consiglio Comunale perché si possa dare conto al predetto consesso ed ai cittadini di questa mia decisione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento