menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune sciolto per mafia, 'Monte nel cuore': "Il PD le spara grosse"

La vicenda dello scioglimento del Consiglio comunale per presunte infiltrazioni mafiose continua a tenere banco e sono ancora numerosi i nodi da sciogliere. Intanto è botta e risposta tra PD e il gruppo "Monte nel cuore"

A Monte Sant’Angelo è ancora bufera. La vicenda dello scioglimento del Consiglio comunale per presunte infiltrazioni mafiose continua a tenere banco e sono ancora numerosi i nodi da sciogliere. Per il gruppo “Monte Nel Cuore”, infatti, negli ultimi giorni il PD cittadino “si è esercitato in lezioni di diritto, ma dimostra che questo non può essere la sua specialità, perché le spara veramente grosse quando parla di scioglimento del Consiglio comunale, sbagliando anche i riferimenti di legge”.

Il giudizio del movimento politico è tranchant. E intende fare chiarezza: “Innanzitutto, a mettere gli “omissis” nella relazione non sono stati i giudici del Tar Lazio, ma il prefetto di Foggia. Il giudice, anzi, ha ordinato al Ministero di presentarsi in giudizio con la relazione prefettizia senza gli omissis, così come prevede la legge. Voi del PD sapete perché si usa questa accortezza? Perché in Italia c’è ancora la possibilità di difendersi e, quindi, la legge prevede che la gente non venga infangata da quelli come voi”.

Si legge ancora nella nota: “Sapete che anche le sentenze del Tar Lazio e del Consiglio di Stato che hanno accolto il ricorso di altri amministratori riportano gli omissis? Vi spieghiamo il perché: la legge e i giudici, a differenza vostra, tutelano i ricorrenti e il Consiglio comunale sciolto, nonostante in questo caso leggere i loro nomi sia una cosa positiva, perché riabilitati. La maggioranza non esulta per l’esito dell’udienza. Il giudizio è in corso e, in quanto montanari, auspichiamo che queste accuse infamanti per il Consiglio comunale e per l'intera città vengano meno”.

“Comprendiamo che la pensiate diversamente; peccato constatare, ancora una volta, che vi siete ridotti a costruire la vostra personale carriera politica sul disonore del paese. Stranamente, parlate anche del sesso degli angeli mentre vi accorgete dei problemi solo quando ci sbattete contro (cosa ci dite dei servizi sanitari, ex Ospedale?). Di una cosa, ancora una volta, i montanari hanno la certezza: affrontate l’avversario politico sputandogli addosso offese e cattiverie e non sconfiggendolo politicamente. Se questa è la classe dirigente del PD che dice di voler assumere il ruolo di guida della città, allora Monte Sant’Angelo rischia di cadere nell’oscurità e nelle mani di gente inconcludente”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento