Regionali Puglia 2020 San Severo

Vigneto tranciato a San Severo, Michele non si arrende. Fitto: "La politica dovrà sostenerlo con i fatti"

Il candidato presidente del centrodestra per la Puglia ha incontrato l'imprenditore agricolo vittima del vile atto intimidatorio avvenuto nella notte tra il 5 e il 6 agosto

“Michele mi ha detto che passerà la settimana di Ferragosto a rialzare pianta dopo pianta nella speranza che i grappoli non siano completamente danneggiati. Nei suoi occhi, nonostante il danno ricevuto, ho letto tanta fiducia. A noi il compito di non tradirla: forza Michele!”, è quanto dichiara il candidato alla presidente della Regione Puglia Raffaele Fitto, che nella giornata di oggi ha incontrato l'imprenditore agricolo di San Severo, vittima di un vergognoso atto intimidatorio. Nella notte tra il 5 e il 6 agosto, ignoti hanno abbattuto quasi 5 ettari del suo vigneto. 

“Ho voluto incontrare Michele, non solo per portare la mia solidarietà, ma per capire come contrastare socio-economicamente un fenomeno tristemente noto che è come una cappa per questa terra bellissima. Alle forze dell’ordine e alla magistratura il compito di indagare e assicurare alla giustizia gli autori di questo vile e mafioso gesto, ma alla politica il compito di dare soluzioni che diano quanto meno ristoro ai danni che in questo caso non sono nemmeno coperti dall’assicurazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigneto tranciato a San Severo, Michele non si arrende. Fitto: "La politica dovrà sostenerlo con i fatti"

FoggiaToday è in caricamento