menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lopalco a In Onda

Lopalco a In Onda

Lopalco confessa: "Mi candido alle Regionali per fare l'assessore alla Sanità"

A 'In Onda' su La7, nella puntata del 13 luglio, ha confermato la candidatura con Emiliano "per fare l'assessore alla Sanità"

Pierluigi Lopalco sceglie La7 e il programma 'In Onda' di Parenzo e Telese per ufficializzare la candidatura al Consiglio regionale della Puglia. L'epidemiologo punta in alto: "Mi candido per fare l'assessore alla Sanità". Ritiene il politico un mestiere di "una noia terribile" mentre "facendo l'epidemiologo e il professore universitario mi diverto", guadagnerebbe di più se continuasse a fare il proprio mestiere, ma il responsabile della gestione della task force in Puglia sceglie un'altra strada, quella della "evoluzione del ruolo tecnico"

Contro di lui piovono le accuse del centrodestra, circa il compenso di 120mila euro e il fatto che si sia fatto pubblicità attraverso la gestione del Covid: "Non ho nessun potere e gestito nulla, ho un incarico tecnico e a tempo determinato presso l'agenzia regionale della sanità. Stipendio lordo annule inferiore rispetto a quanto guadagnato all'Università di Pisa". E ancora: "Io prima di prendere questo incarico ero ogni giorno in televisione, i colleghi pugliesi hanno suggerito ad Emiliano di farmi venire. Questa critica mi scivola addosso".

A Lopalco interessa di più "l'impegno civile", ma non si candida per fare il consigliere regionale "o per lanciarmi nell'agone politico e sperare di diventare deputato o europarlamentare". Lopalco ammette il vero motivo del suo sì alla proposta: "Mi sto candidando per fare l'assessore alla sanità in Puglia, mi è stato chiesto, è l'evoluzione del ruolo tecnico, sono venuto qui in Puglia perché volevo mettermi alla prova in prima linea a governare l'epidemia"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento