Ingiurie e volgarità sui cartelloni elettorali. L'assessore-candidata di San Paolo replica: "Privi di virilità, non mi fermano"

Ingiurie e volgarità sui cartelloni pubblicitari a San Severo di Sabrina Rosito, l'assessore di San Paolo di Civitate e candidata in provincia di Foggia alle Regionali con Italia in Comune

Per la seconda volta in pochi giorni Sabrina Rosito, assessore comunale di San Paolo di Civitate e candidata al Consiglio regionale nelle lista di Italia in Comune a sostegno di Michele Emiliano, è stata oggetto di ingiurie riportate a penna su un manifesto elettorale affisso a San Severo: "Mi dispiace per voi, ma non saranno di certo questi atteggiamenti privi di virilità a fermarmi!" la risposta su Fb di Rosito, che in risposta alle volgarità, riprende una massima di Alphonse Karr: "Le ingiurie sono molto umilianti per chi le dice, quando non riescono ad umiliare chi le riceve".

Solidarietà è stata espressa da Michele Abbaticchio: "Non ci fermiamo perché qualcuno è solo in grado di produrre odio. E l'odio non genera nulla. Noi si. Generiamo competenza, attenzione ai territori, valorizzazione dell'ambiente e delle tradizioni: in una parola, Sud. Solidarietà a Sabrina. Solidarietà a tutte le donne che, nonostante tutto, continuano a credere in un futuro possibile. L'Italia torni nei Comuni. In Italia in comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Puntuale è arrivato anche il commento del sindaco di San Paolo di Civitate: "Ieri una componente della mia Amministrazione è stata oggetto di frasi ingiuriose scritte in modo vile dietro un anonimato vigliacco. La libertà di poter esprimere le nostre opinioni, esternare le nostre idee, scendere in campo per tutelare gli interessi generali dei pugliesi, non può essere legata all'appartenenza di genere. Le donne hanno combattuto nel secolo scorso per avere gli stessi diritti degli uomini, e nessuno, attraverso un' insignificante scritta di pennarello può limitare questi diritti. La vicinanza e la nostra solidarietà all'assessora Rosito da parte di tutta la gente di San Paolo di Civitate che mi onoro di rappresentare"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Francesco è "grave ma stabile", altre ferite compatibili con un'arma da taglio: è caccia agli autori della violenta rapina

  • Regionali Puglia 20 - 21 settembre: come si vota

  • Ultima ora: violenta rapina in un bar di Foggia

  • Referendum costituzionale 20 - 21 settembre: cosa e come si vota

  • È morto Rocco Augelli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento