Emiliano lancia la sua candidatura: la scalata al bis sarà un foglio bianco da scrivere 'Con' tutti

Elezioni Regionali 2020, il presidente Michele Emiliano presenta Con

"Semplice, aperto, inclusivo": è il percorso politico che Michele Emiliano ha avviato ieri rivolgendo un invito a tutti coloro che intendono essere parte attiva nel dibattito che porterà alle regionali 2020.

"Si parte da un concetto basilare “Con” che esprime affiancamento, connessione, inerenza, e realizza due significati fondamentali, rispettivamente “insieme con” e “mediante” che riferiti a persone, cose, atteggiamenti, stati d’animo, circostanze, assumono profili molto diversi e complementari.Questo è il primo passo di un percorso che verrà costruito insieme a tutte quelle esperienze soggettive e collettive che hanno desiderio di essere parte attiva nella società. Non ci sono nomi precostituiti, questa iniziativa apre uno spazio di coinvolgimento che comincia oggi, con il desiderio di mettere in movimento energie, idee, storie, persone. Un foglio bianco, da scrivere insieme"

“Con” è un luogo di comunione, di comunità - ha detto Michele Emiliano oggi in conferenza stampa - che parte dalla Puglia e si estende al mondo intero, strettamente ispirato ai valori della Costituzione democratica nata dalla Resistenza. Un’idea della società che tiene insieme i partiti e le persone, mantiene insieme soprattutto quelli che si sentono esclusi, quelli che si sentono soli, anche quelli che sono arrabbiati. Si prefigge di eliminare il conflitto permanente, l'odio come categoria della costruzione della politica e di lasciare ad ogni comunità la possibilità di portare il proprio contributo per evitare che questa storia bellissima che abbiamo costruito in Puglia negli ultimi 15 anni possa svanire. I partiti restano fondamentali, ma oggi fanno fatica a riscuotere fiducia da parte degli italiani. Tutti i cittadini e le associazioni che fino ad oggi non si sono sentiti rappresentati hanno una possibilità di iniziare questo percorso”.

“Ogni organizzazione - ha proseguito Emiliano - rischia di diventare un sistema di potere e per evitarlo bisogna aprirsi: spezzare i “cerchi” è un elemento importantissimo per evitare che quindici anni di lavoro, come è avvenuto in Puglia, si trasformino in una cosa negativa”.

“In questi anni abbiamo scritto un'infinità di storie, nella stragrande maggioranza dei casi sono storie bellissime. Possiamo parlare coi nomi delle città, delle persone, dei quartieri, dei teatri, delle spiagge, delle fabbriche, delle tante cose che sono avvenute. Vi stiamo presentando un percorso che riepiloga tutto, che non rinnega nulla di ciò che è avvenuto nel passato, che tiene dentro tutti; è un percorso semplice ma che per rimanere aperto si rinnova oggi come un foglio bianco, secondo un metodo che include la possibilità per chiunque di dare il proprio contributo”.

“Questo processo creativo riassunto nella parola “Con” ha un tasso emotivo fortissimo, perché è realmente inclusivo - ha detto Emiliano - Un’occasione anche per coloro che non hanno immediatamente la forza di relazionarsi con i partiti o con i sistemi di potere di affacciarsi e dire la propria e poter incidere.

Ovviamente resta fermo l'elemento partecipativo nel momento in cui dovremo scrivere il prossimo programma di governo: bisognerà avere delle regole di partecipazione che consentano a tutti di dire la propria e determinare insieme gli indirizzi. Quella volontà popolare poi noi la rispetteremo, come abbiamo fatto sempre in questi anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento