Lo scudocrociato foggiano suona la carica per il referendum del 17 aprile: “Votiamo sì”

In città affissi i primi 120 manifesti. Preso l’allestimento di un gazebo sull’isola pedonale e l’attività di volantinaggio

Di Fonso e i manifesti dell'UdC

E’ partita ieri la campagna elettorale dell’UdC per il “sì” con l’affissione dei primi 120 manifesti. Infatti, la segreteria cittadina dello scudocrociato ha ritenuto opportuno muoversi così, annunciando l’allestimento di un gazebo sull’isola pedonale e l’attività di volantinaggio.

Nel frattempo i dirigenti della segreteria cittadina stanno contattando centinai di persone e conoscenti per invitarli a non disattendere il referendum del 17 aprile: “Ci aspettiamo dagli altri partiti che non ci siano solo proclami, ma fatti, perché è scontato che vinca il Sì,  il problema è raggiungere il quorum e lo si può raggiungere solo con l’impegno e con la responsabilità di far comprendere agli italiani e ai pugliesi quanto sia importante andare a votare il 17 aprile. Attiveremo altre iniziative a sostegno del “sì” ma ci auguriamo che ci sia l’impegno di tutti” afferma e conclude Massimiliano Di Fonso, segretario cittadino dell’Unione di Centro

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento