Politica

Se Renzi si astiene, il PD pugliese dice "si": il 17 aprile "stop alle trivellazioni"

Se Matteo Renzi si asterrà, il Partito Democratico pugliese andrà a votare per il “Si’. A confermarlo è il presidente del partito Elvira Tarsitano

Se Matteo Renzi si astiene, i democratici pugliesi firmano per il “sì”. Sul referendum anti-trivelle del 17 aprile prossimo, il Partito Democratico in Puglia chiarisce la sua posizione rispetto alla decisione adottata dal segretario nazionale Matteo Renzi e si schiera dalla parte del ‘Si’. Su trecento componenti dell’assemblea si sarebbero astenuti soltanto in due.

Precisa Elvira Tarsitano, presidente del PD in Puglia: “Il PD nazionale, infatti, non ha mai adottato alcuna decisione ufficiale in merito, utilizzando le procedure previste dallo Statuto, né l’argomento referendum è stato oggetto di discussione nella recente assemblea nazionale del partito”.

Il Partito Democratico pugliese ribadisce così il proprio “Stop alle trivellazioni” nel Mediterraneo, invitando i cittadini a partecipare attivamente alla consultazione referendaria del 17 aprile e ad esprimere con il “Si’ la volontà di tenere lontane le attività petrolifere dalle nostre coste per tutelarne la bellezza e l’integrità ambientale”.



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se Renzi si astiene, il PD pugliese dice "si": il 17 aprile "stop alle trivellazioni"

FoggiaToday è in caricamento